Cerca

Lutto nello sport

Mennea alla velocità della luce: il record del 1979

Il campione si è spento questa mattina all'età di 61 anni

0

Un grande atleta ma soprattutto un grande uomo che ha segnato la storia dell'atletica azzurra. La morte di Pietro Mennea, 61 anni, ha scosso tutto l'ambiente sportivo e non. Il campione ha raggiunto il primato mondiale dei 200 metri piani dal 1979 al 1996 con il tempo 19“72, attuale record europeo, a Città del Messico il 14 settembre 1979. Simone Collio, velocista italiano, ha voluto ricordarlo così: "Non ci posso credere, non sapevo nulla della sua malattia, l'ho sentito circa un mese fa al telefono e non riesco a rendermi conto che non ci sia più. Mennea è stato un grande esempio per me. Certo non eravamo amici, ma ci incontravamo spesso alle gare e ci confrontavamo... da lui c'era solo da imparare. Sono veramente senza parole. Tristissimo". Le condoglianze arrivano da tutto il mondo dello sport e anche dalla politica.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media