Cerca

Schiaffo al partito

Marino (Pd): "Sassoli e Gentiloni nella mia giunta? Meglio la Meloni"

Lo ha detto a Un giorno da pecora. Poi ha precisato: "Scherzavo, anche nel centrosinistra c'è gente competente"

Schiaffo di Ignazio Marino al Pd. Il candidato a Sindaco di Roma, intervenendo a Un giorno da pecora, la popolare trasmissione in onda su Radio 2, Marino, stuzzicato da Claudio Sabelli Fioretti, si è lanciato sui possibili nomi di una sua eventuale Giunta. 

No a Gentiloni e Sassoli, si alla Meloni - Alla domanda del conduttore, che chiedeva se sarebbe disposto a chiamare con se i suoi avversari alle Primarie, Paolo Gentiloni e David Sassoli, l'esponente del Pd ha risposto: "No. Vogliamo soprattutto donne". E, un po' a sorpesa, aggiunge: "Giorgia Meloni, ad esempio, è una forza della natura, la prenderei in considerazione". Gli attestati di stima verso la Meloni non finiscono però qui. 

Il dietrofront - Conclude Marino: "Se la Meloni avesse fatto le primarie con Alemanno avrebbe stravinto. Io sarei voluto andare ‘in finale’ con lei”. Resosi conto del polverone che avrebbero potuto suscitare le sue dichiarazioni, poi fa dietrofront, e precisa: "In trasmissione il clima era scherzoso, nel centrosinistra di Roma ci sono competenze adatte per un’ottima giunta”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    12 Aprile 2013 - 11:11

    Il solito circo inutile, costoso ma splendidamente ideologico di sinistra!

    Report

    Rispondi

blog