Cerca

Bernazzoli

VIDEO. Il calcio del presidente al manifestante

E' successo nella sede della provincia di Parma

 

Perde le staffe, Vincenzo Bernazzoli, il presidente della Provincia di Parma - esasperato dall'ennesima manifestazione contro l'inceneritore - e tira un calcio contro un contestatore che era entrato nella sede della Provincia. "Volevamo fare irruzione per protestare contro l'accesione dell'inceneritore - ha spiegato il ragazzo scalciato, Dario Alberici, mostrando la ferita alla gamba -. Volevamo portare sacchi dell'immondizia simbolici al presidente, che per noi rappresenta con la Provincia uno dei responsabili dell'accensione dell'impianto di Uguzzolo". 

 

La dinamica - Irruzione l'hanno fatta, e hanno portato anche i sacchi di immondizia. Quando hanno cominciato a sventolarglieli sotto al naso, il presidente ha sbroccato ed è partito il calcio (seguito dalla cadita in grande stile del manifestante). I ragazzi, una ventina in tutto, hanno invaso la sede della Provincia con dei sacchi neri, sopra le scritte "trasparenza", "soldi pubblici" e "democrazia". Il presidente Bernazzoli ha cercato di fermarli, poi è iniziata una breve discussione che è culminata con la pedata, come documenta il video pubblicato da Parmatoday.

Lo scalciatore - Il ragazzo colpito ha detto che "alla richiesta di scuse, il presidente si è chiuso nel suo ufficio". Il presidente della Provincia, invece, ha spiegato che "i ragazzi hanno lanciato i sacchi di immondizia contro il presidente, lui ha dato un calcio per respingerli e un ragazzo si è messo davanti ed è stato colpito involontariamente". Bernazzoli, lo "scalciatore", non ha rilasciato alcun commento e ha presieduto i lavori del consiglio provinciale. In Provincia sono arrivati anche i dirigenti della Digos per verificare quanto accaduto e mettere tutto a verbale.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ENRICO_B

    14 Maggio 2013 - 15:03

    possibile che solo in italia si continua con sistemi del medioevo come le discariche, e che solo in italia ci siano lotte contro inceneritori, altri paesi ne hanno talmente tanti da dover comperare le immondizie, tra un po' saremo una discarica unica a cielo aperto. gli inceneritori se costruiti bene, producono guadagno per i comuni e la cittadinanza è ora di smetterla di romper con queste manifestazioni da verdi di secondo livello o torniamo a bruciare i rifiuti in strada

    Report

    Rispondi

  • Vagisil

    08 Maggio 2013 - 21:09

    è ora di finirla con questa anarchia.....e quella specie di punkabbestia che si butta a terra per un calcetto da niente è ridicolo!

    Report

    Rispondi

blog