Cerca

Un'altra gaffe

Boldrini, giornata nera. Alla Camera si parla della strage di Milano e lei sei la ride

A Montecitorio interviene il leghista Fedriga che chiede più sicurezza e regole contro gli immigrati clandestini. Quando finisce, la telecamera va sulla presidente di Montecitorio...

Per Laura Boldrini quella di martedì alla Camera è stata una giornata nera. Di sicuro passerà alla piccola (e ancora freschissima) storia di questa legislatura per il durissimo scontro verbale con il presidente dei deputati Pdl Renato Brunetta, che sul caso delle offese alle onorevoli del Pdl sabato a Brescia l'ha accusata di tenere "due pesi e due misure" e di essere soldale a giorni alterni. Critiche ribadite, peraltro, dal Pdl in blocco, a cui la Boldrini ha replicato un po' piccata. Ma la giornataccia ha avuto un altro neo, meno appariscente, meno pubblicizzato, ma altrettanto doloroso.

Riso amaro - Alla Camera si parla della strage di Milano, dove l'immigrato clandestino Mada Kabobo sabato mattina ha ucciso a colpi di piccone tre passanti. In ballo c'è la questione dell'immigrazione e della sicurezza, e l'intervento del deputato leghista Fedriga è molto duro, in linea però con la drammaticità dell'evento. Una volta terminato il discorso dell'onorevole, la telecamera passa al presidente di Montecitorio, un po' distratta. In questo video postato dallo stesso Fedriga, infatti, si può vedere la Boldrini sorridere e scherzare con i commessi prima di passare il microfono a un altro collega. Non il massimo della serietà, visto il tema del dibattito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • italia74

    21 Maggio 2013 - 23:11

    freddo e distaccato quello della Boldrini,tutti si sarebbero commossi nel sentire parlare di quelle tre povere vittime,invece lei se la ride,nemmeno ha avuto un po'di rispetto per quei poveri familiari che si sono visti strappare i loro cari.Ad essere sincera ho provato solo disgusto nei suoi confronti.Non e'sua la colpa ma di quelli che l'hanno fatta sedere su quella poltrona!!!

    Report

    Rispondi

  • criticone

    21 Maggio 2013 - 20:08

    senza nessun ritegno ride alle spalle dei morti.gli stronzi puzzano per la strada ma anche in alcune caricha prestigiose.a buon intenditore.......

    Report

    Rispondi

  • Montagner

    15 Maggio 2013 - 15:03

    Ridi mononeurone, agita la testa così che tu possa finalmente iniziare, si spera, almeno a prendere coscienza di esistere!

    Report

    Rispondi

  • lucia elena

    15 Maggio 2013 - 12:12

    Forse non ha ancora capito su quale poltrona siede? Ma che rispetto ha verso coloro che sono morti per colpa di un clandestino? MANDIAMO TUTTI GLI IMMIGRATI A CASA SUA PER UN SOGGIORNO PARADISIACO. Sono troppi? ma allora distribuiamoli tra Kienge, Pisapia e Vendola il quale non aspetta altro che abbracciarli tutti. Noi riconosciamo gli stranieri che come noi rispettono leggi e regole. Anzi mandiamo Boldrini,Pisapia e Vendola ad inserirsi nel paesi di provenienza e la Kienge che ci fa in Italia se ama tanto i tipi come Kabobo?Teme forse la pena di morte? Non vi vogliamo più e siamo stufi di essere derisi e vilippesi. Andiamo a votare e vinca solo chi ha acquisito la maggioranza senza imbrogli,pasticci,compravendita di voti e persone o volete la rivolta del popolo di tipo 1945? Boldrini non fare la principessa del pisello visto che non sai cosa significa essere signora!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog