Cerca

La polemica

Ferrero e lo spot: "La Germania vota bianco". E' razzismo?

Si parla di cioccolata, ma i critici non mancano. L'azienda piemontese: "Siamo contro la xenofobia, ci hanno frainteso"

Ferrero al centro di una grande polemica in Germania. L'azienda italiana è stata accusata di razzismo per il suo ultimo spot di lancio del cioccolato bianco Küsschen. Nel video, creato dalla M&C Saatchi, una delle più grandi società di pubblicità, il nuovo prodotto in versione gigante è al centro di un palco dal quale tiene un discorso davanti a una platea esultante. Uno degli slogan: "La Germania vota bianco". Il riferimento è semplice, il gusto della cioccolata, ma c'è chi, via social network, ne ha approfittato per tacciare la nota azienda di xenofobia. Il video è stato prontamente ritirato con le scuse da parte della società: "E’ per noi importante sottolineare chiaramente che siamo totalmente contrari ad ogni forma di xenofobia, estremismo di destra o razzismo", ha dichiarato la Ferrero allo Spiegel on line. "Tutte le parole riguardavano esclusivamente il cioccolato e non avevano un intento xenofobico. Siamo dispiaciuti perché il nostro messaggio commerciale non è stato compreso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog