Cerca

Tenerezze

Buenos Aires, le coccole tra un bimbo down e un cucciolo di labrador

Un iniziale rifiuto, poi l'avvicinamento. Il video è un grande esempio di come il rapporto con gli animali sia essenziale per certe patologie

Herman aveva tre anni quando la sua mamma ha deciso di girare questo incredibile video, per poi postarlo in rete e lanciare un messaggio positivo a tutti gli utenti di Youtube. Il figlio, affetto dalle sindrome di down, è seduto a terra nel cortile della loro casa, a Buenos Aires. Di fronte a lui, c'è Himalayan, un cucciolo di Labrador di proprietà dello zio. In un primo momento i due si guardano, distanti e quasi diffidenti. Poi è il cane a fare il primo passo verso Herman. L'uno si avvicina con le zampe, l'altro si ritrae sempre più, spaventato. Il labrador si volta verso la telecamera, come per chiedere alla mamma il permesso di avvicinarsi al piccolo. Altri momenti di imbarazzo, poi Himalayan ci riprova e il bambino, pian piano, si lascia andare. Perché ogni a suo passo indietro corrisponde un avvicinamento del cagnolino, dolce, affettuoso, pronto a giocare nonostante l'iniziale rifiuto. Il video, che sta impazzando in rete con centinaia di viasualizzazioni, rappresenta uno splendido esempio di come in alcune patologie, che come in quella della sindrome di down si tende a negare il contatto fisico, il rapporto con gli animali sia essenziale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • corindia

    08 Ottobre 2013 - 16:04

    Se ancora ce ne fosse stato bisogno, basta vedere questo video per rendersi conto di come spesso il comportamento canino sia migliore di quello umano....Fa commuovere la dolce insistenza del labrador per ottere una carezza da parte del bambino che sicuramente un po' spaventato dalla sua mole inizialmente si ritrae, per poi lasciarsi andare ad una serie di approcci sempre piu' graditi da tutte e due le parti....un video da stampare nella memoria.....

    Report

    Rispondi

blog