Cerca

Nel mirino

Senaldi: "Cancellieri, tutti gli scandali del ministro-Casta"

Il commento del vicedirettore di "Libero" sul Guardasigilli, finita nella bufera per le pressioni per la scarcerazione di Giulia Ligresti

Il ministro Anna Maria Cancellieri è finita nella bufera: da più parti vengono invocate le dimissioni per le sue pressioni a favore della scarcerazione di Giulia Ligresti. Ma questa non è l'unica macchia nella carriera del ministro, una sorta di persona-azienda, una straordinaria macchina da soldi, ben voluta da tutti (i potenti) e parte integrante di quella Casta che non è solo politica. Nel caso Cancellieri-Ligresti sorprende il silenzio di Enrico Letta: quando si è trattato di attaccare Josefa Idem Michaela Biancofiore, due pesci piccoli, non ha esitato. Ora invece è coinvolto un "pesce grosso". E il premier tace. Il videocommento del vicedirettore di Libero,Pietro Senaldi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allanemadapalla

    03 Novembre 2013 - 13:01

    Una volta i segretari regionali, provinciali, ecc. che perdevano le elezioni o si dimettevano o venivano dimissionati dall'alto: LA BIANCOFIORE HA PERSO (e di brutto) le lezioni... si dimettera'!?

    Report

    Rispondi

  • afadri

    02 Novembre 2013 - 17:05

    adesso scopriamo anche che un ministro della giustizia è indagata a Catania. EVVIVA l'Italia

    Report

    Rispondi

  • afadri

    02 Novembre 2013 - 17:05

    Strano nessuno ci vede nulla di male. Vero Gad Lerner.?! Lei è il solito ebreo-comunista che piace sparlare male solo di Berlusconi. Bravissimo Senaldi non molli sintanto che questo "grosso ministro" non se ne vada.!

    Report

    Rispondi

blog