Cerca

La telefonata

Civati a Belpietro: "Se vincessi io, elezioni in primavera"

Il candidato alla segreteria del Pd critica Renzi: "Cautela sulla vittoria di domenica. Questi atteggiamenti portano sfortuna..."

Pippo Civati è tornato ad assicurare che, in caso di vittoria alle primarie del Pd, chiederà elezioni in primavera: "Se vincessi io si andrebbe a votare a marzo con un nuovo sistema elettorale, questa è una coalizione innaturale", ha dichiarato il candidato del Partito Democratico, interlocutore odierno a La telefonata di Maurizio Belpietro. "Se invece vincono Renzi e Cuperlo si va avanti così almeno fino al 2015 e qualcuno dice anche di più - ha aggiunto Civati -. Renzi invecchierà e Civati continuerà le sue battaglie". Il candidato alla segreteria del Pd ha invitato Matteo Renzi alla cautela sulla vittoria di domenica: "Questi atteggiamenti portano sfortuna, bisogna essere molto più cauti, anche alle elezioni di febbraio eravamo convinti di vincere...". Poi, ironizzando sulle dichiarazioni di Luciano Violante sulla decadenza di Silvio Berlusconi: "Violante è sempre molto attento al riconoscimento dei diritti di Berlusconi? Berlusconi è decaduto all’inizio di agosto, poi c'è stato un passaggio tecnico", ha sottolineato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog