Cerca

Protesta M5S

Lombardia, in Consiglio entra Scola ed escono i grillini

Le proteste del Movimento 5 Stelle si spostano al Pirellone. Criticano la scelta di ospitare l'arcivescovo in una sede laica

Da Montecitorio al Pirellone, continuano le proteste dei grillini. Oggi, martedì 4 febbraio, i consiglieri del Movimento 5 Stelle sono usciti dall'aula del Consiglio regionale della Lombardia proprio nel momento in cui entrava il cardinale Angelo Scola. Questa protesta, del tutto pacifica, è nata per criticare la scelta di ospitare l'arcivescovo in una sede laica e per protestare contro le sovvenzioni pubbliche alle scuole cattoliche in Italia perché, come come afferma l'articolo 33 della Costituzione, enti e privati possono istituire scuole senza però oneri per lo stato. I rappresentati del Movimento hanno ascoltato il discorso di Scola da un'altra aula e hanno anche parlato con l'arcivescovo mentre usciva dal palazzo: "Gli abbiamo detto che lo abbiamo ascoltato dal nostro ufficio - hanno affermato - perché noi non siamo contro la Chiesa e contro nessuna religione. Rispettiamo il cardinale, ma ci teniamo a salvaguardare luoghi come questo in uno Stato laico. Il cardinale ci ha ringraziato molto perché siamo andati a parlargli di persona e a spiegare le nostre posizioni. Noi del Movimento 5 Stelle siamo sempre disposti a confrontarci in modo civile". Immagini daRepubblicaTv.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dx

    11 Febbraio 2014 - 11:11

    se i politici italiani riuscissero a liberarsi della continua intrusione della chiesa negli affari politici nazionali, sarebbe solo una bella cosa. ma i preti sono troppo scaltri e i politici italiani, troppo poco consapevoli o furbescamente consapevoli del fatto che devono farsi perdonare molti peccati verso la società civile.

    Report

    Rispondi

  • oiram3

    05 Febbraio 2014 - 10:10

    I grillini si lasciano guidare da un pregiudicato e negano l'ingresso in un luogo pubblico a un portatore di pace, la coerenza è il loro lato migliore non c'è che dire.

    Report

    Rispondi

blog