Cerca

Il videoditoriale

Senaldi a LiberoTv: "Bersani è finito, il pallino ce l'hanno Berlusconi e Napolitano"

Il vicedirettore: "Il segretario del Pd, respinto da Grillo, non è più un interlocutore credibile. Silvio statista e Giorgio coraggioso in Germania: saranno loro a doverci tirar fuori dalla palude"

Pierluigi Bersani, politicamente, è finito. Perché da una posizione di netto vantaggio non è riuscito a far vincere le elezioni al Pd e perché, come prima mossa post-voto, ha tentato l'accordo con Beppe Grillo ricevendo in cambio un sonoro schiaffone. La palla, così, passa Silvio Berlusconi e Giorgio Napolitano. Il primo, con un videomessaggio da premier (o, perché no, da presidente della Repubblica), ha ricordato l'importanza della stabilità aprendo le porte al governissimo. Il secondo, invece, ha fatto quello che Bersani non ha avuto il coraggio di fare: rintuzzare gli insulti che il leader dei socialdemocratici tedeschi Peer Steinbrueck che ha definito Grillo e lo stesso Berlusconi "due clown". Sanno loro, Silvio e il presidente della Repubblica, a cercare di guidare l'Italia fuori dalla palude elettorale. Il videoeditoriale di Pietro Senaldi, vicedirettore di Libero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Santachiara

    06 Marzo 2013 - 12:12

    Sono le fantasie di un dipendente di Berlusconi. L'affermazione "Berlusconi parla da statista"è comica. E' la soilta manfrina di una persona che ha come unico disperato obiettivo quello di rientrare in gioco per salvarsi e continuare a fare ,alle spalle degli italiani, che lui considera dei mentecatti creduloni, i propri interessi.Sarò giudicato da chi legge questo mio commento come il solito "comunista invidioso", ma io non sono al soldo di Berlusconi e posso esprimere serenamente il mio pensiero. Compatisco invece chi è costretto a fare simili ricostruzioni dimenticando la perduta credibilità "mondiale" che ha il proprio padrone.

    Report

    Rispondi

  • antoniofasano

    01 Marzo 2013 - 18:06

    al berlusca si potrebbe 1) Dare l'incarico a Presidente del Consiglio 2)Una volta scaduto il mandato fargli fare anche il Presidente della Repubblica; 3) Nelle moore perché non anche la Presidenza del Senato; 4) Infine sullo "statista" hai proprio ragione: il 23 marzo in püiazza contro la magistratura. Seba...me lo dai il tuo indirizzo? Che io lo passo allo specialista in "Vaffa..." Magari ne ha uno anche per te.

    Report

    Rispondi

  • antoniofasano

    01 Marzo 2013 - 16:04

    ormai gli schemi si avviano ad essere diversi. Da un lato un partito tradizionale come il PD (che poi é l'unico ad essere un gran de partito vero)e dall'altro un movimento di democrazia diretta come il 5 stars. Forse abbacinati dalla "rimonta" (che non c'é stata) non avete capito che pßer il Berlusca i giochi sono finiti. E per sempre.

    Report

    Rispondi

  • paolo1942

    28 Febbraio 2013 - 16:04

    Ma i tirapiedi del signor Berl.... non hanno un minimo di di dignità la smettano di raccontare barzellette. Chi ha in parlamento 340 seggi forse il PDL che ha vinto le elezioni secondo i vari tirapiedi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog