Cerca

Scontro in diretta

Lite a Quinta Colonna, Rotondi abbandona lo studio: "Noi ladri? Ingiuria insostenibile"

L'ultima puntata di Quinta Colonna è stata infuocata: il segretario di Rivoluzione Cristiana e deputato di Forza Italia Gianfranco Rotondi, al centro di una discussione accesa, è stato pesantemente accusato e definito "ladro" da una cittadina di Marigliano (Napoli), collegata in diretta con gli ospiti. Il deputato ha quindi annunciato di lasciare immediatamente lo studio del programma, non prima di essersi rivolto al presentatore Paolo Del Debbio con una minaccia: "È un'ingiuria insostenibile. Lei che conduce ne risponderà in tribunale". Del Debbio si è così difeso: "Non è colpa mia. Non avevo sentito".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vaccax99

    17 Marzo 2017 - 18:06

    Se danno del ladro al sottoscritto, invece di scappare, chiede spiegazioni e le prove a chi lo accusa. Troppo comodo scappare minacciando !!

    Report

    Rispondi

  • levantino

    16 Marzo 2017 - 09:09

    Di lui,non so. Ma della classe politica,non ho dubbi! I giornalisti non si possono inventare tutto di sana pianta. Qualcosa esiste!

    Report

    Rispondi

  • attualità

    16 Marzo 2017 - 08:08

    I ladri quando si vedono scoperti fuggono !

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    15 Marzo 2017 - 20:08

    Gas Nervino per lui e gli altri porci di Palazzo Chigi...oppure una bella bomba che li annienti per sempre !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog