Cerca
Logo
Cerca
+

La radio non puó morire, le istituzioni fanno dietrofront?

Francesco Fredella
Francesco Fredella

Francesco Fredella è nato nel 1984. Pugliese d'origine, ma romano d'adozione. Laureato in Lettere e filosofia a pieni voti, è giornalista professionista. Si occupa di gossip da sempre diventando un punto di riferimento nel jet-set televisivo. Collabora con Libero, Il Tempo, Nuovo (Cairo editore). E' uno degli speaker della famiglia RTL102.5, dove conduce un programma di gossip sul digital space. E' opinionista fisso di Raiuno e Pomeriggio5.

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

La volevano uccidere. Ora hanno capito che la radio risorgerà con il grande patrimonio dell’FM passando al digitale non in tempi brevissimi. Lo switch off, che è proprio questo passaggio traumatico come un colpo d’accetta, era fino a poche ore fa la spada di Damocle per gli editori. A quanto pare, da rumors romani, si potrebbe andare va verso uno switch over: una sovrapposizione tra FM- Dab (da calendarizzare). Così, potrebbe esserci un binario parallelo (FM- DAB) fino alla morte naturale dell’analagico: sarà spento quando non sarà più giustificato il costo rispetto all’utenza, come accaduto con le onde medie. La data, presumibile, non dovrebbe essere prima del 2030. Ed è questa una prima vittoria per i radiofonici. 

Altra data calda da segnare in agenda è il 6 agosto, quando torna il Cdm. In teoria dovrebbe vagliare il testo definitivo alla luce dell’audizione pubblica di oggi. Poi quel testo passerà alle Commissioni parlamentari che si esprimeranno in 40 giorni. Sembra davvero una vittoria delle radio, alla luce delle primissime indiscrezioni. 

Cosa accadrà adesso? Tutto potrebbe rimanere come adesso presumibilmente fino al 2030 (la data chiave per un possibile swich over). Invece, se la radiofonia avesse subito la mannaia dello switch off - come spiega NewsLinet.com “sarebbero sopravvissute 9 radio nazionali sulle attuali 16 e 300 locali sulle oltre 1000 esistenti”. Tutto questo, come spiega il sito ben informato sulla comunicazione, è frutto di una simulazione effettuata alcuni anni fa.

Dai blog