Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Shooter, uno dei migliori film d'azione di inizio secolo

Giorgio Carbone
Giorgio Carbone

Nato a Tortona (Al) il 19 dicembre 1941. Laureato in giurisprudenza a Pavia. Giornalista dal 1971. Per 45 anni coniugato all'attrice Ida Meda. Due figli. Critico cinematografico (titolare) per "La Notte" dal 1971 al 1995. Per "Libero" dal 2000 a oggi. Autore di tre dizionari: Dizionario dei film (dal 1978 al 1990); Tutti i film (dal 1991 al 1999); Dizionario della tv (1993).

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

SHOOTER
Oggi, lunedì 21 settembre, in TV: Paramount network, ore 23
Regia di Antoine Fuqua. Con Mark Wahlberg, Rhona Mitra e Danny Glover. Produzione  USA 2007. Durata: 1 ora e 4 minuti

LA TRAMA
Mark Wahlberg è un infallibile cecchino dell'esercito USA. Dopo una disgraziata missione in Etiopia (il suo compagno ci ha rimesso la pelle) però s'è ritirato a vita privata. Lo va a ripescare  il suo vecchio comandante che ha bisogno di lui per sventare un  minacciato attentato al presidente USA durante la visita di un vescovo etiope. Wahlberg dovrebbe sparare prima del  possibile killer. Ma spara dopo. Il vescovo è ucciso. E quel che è peggio la colpa è attribuita a Wahlberg. Che è costretto a scappare attraverso l'America inseguito dagli uomini dell'FBI e anche da quelli del comandante (era stato lui a incastrarlo).

PERCHE' VEDERLO
Perché è uno dei migliori film d'azione di inizio secolo (tant'è vero che ne è stata ricavata in seguito una serie televisiva di successo). E' anche tra i migliori risultati di Antoine Fuqua, un grande quando si tratta di orchestrare la tensione a ritmi implacabili (rivedere per credere Training Day,  King Arthur, Equalizer  con Denzel Washington e il remake dei Magnifici sette). Mark Wahlberg non è precisamente  un attore entusiasmante, ma Fuqua gli ha trovato un grande antagonista:  un 'buono' tradizionale come Danny Glover  (Arma letale) nel ruolo di comandante carogna.  

Dai blog