Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"La sconosciuta", uno dei film meglio riusciti di Giuseppe Tornatore

Giorgio Carbone
Giorgio Carbone

Nato a Tortona (Al) il 19 dicembre 1941. Laureato in giurisprudenza a Pavia. Giornalista dal 1971. Per 45 anni coniugato all'attrice Ida Meda. Due figli. Critico cinematografico (titolare) per "La Notte" dal 1971 al 1995. Per "Libero" dal 2000 a oggi. Autore di tre dizionari: Dizionario dei film (dal 1978 al 1990); Tutti i film (dal 1991 al 1999); Dizionario della tv (1993).

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

LA SCONOSCIUTA
Con Ksenya Rappoport, Claudia Gerini, Michele Placido, Claudia Gerini. Regia di Giuseppe Tornatore. Produzione Italia 2006.  Durata. 2 ore. In Tv, CINE 34 ore 21

LA TRAMA
Una prostituta  di origine ucraina  giunge  in una cittadina del Veneto e si fa assumere come donna delle pulizie presso una famiglia di orafi. Il suo scopo è ritrovare un figlio perduto e dato in adozione. Ma intanto su di lei piomba il magnaccia  che l'aveva prostituita  al suo  arrivo in Italia.

PERCHE' VEDERLO
Perché se non è il  più noto film di Tornatore  è certo uno dei più riusciti. Alle prese con una storia che ricorda i melodrammi di Matarazzo con Nazzari e la Sanson negli anni 50, il, regista di Bagaria si conferma  uno dei migliori narratori emersi in Italia alla fine del secolo. Cast di bel livello dove primeggiano la sconosciuta Rappoport e un Michele Placido che è inarrivabile quando ha per le mani un personaggio di laido e cattivo. L'unico fuori parte è imprevedibilmente Pierfrancesco Favino  che  per la prima volta in vita sua non sembra convinto della parte.

Dai blog