Cerca
Logo
Cerca
+

"Due stelle nella polvere": giustizieri per una notte di sangue

Giorgio Carbone
Giorgio Carbone

Nato a Tortona (Al) il 19 dicembre 1941. Laureato in giurisprudenza a Pavia. Giornalista dal 1971. Per 45 anni coniugato all'attrice Ida Meda. Due figli. Critico cinematografico (titolare) per "La Notte" dal 1971 al 1995. Per "Libero" dal 2000 a oggi. Autore di tre dizionari: Dizionario dei film (dal 1978 al 1990); Tutti i film (dal 1991 al 1999); Dizionario della tv (1993).

Vai al blog
Esplora:
  • a
  • a
  • a

DUE STELLE NELLA POLVERE Iris  ore 21 con Dean Martin, George Peppard, Jean Simmons. Regia di Arnold Laven. produzione USA 1967. Durata: 1 ora e 42 minuti

LA TRAMA Le stelle appartenevano a due sceriffi, due giustizieri, famosi per aver ripulito molte città dai fuorilegge. Poi si sono ritirati. Uno (Peppard) gestisce una linea di diligenze. L'altro (Martin) dopo aver ripulito Jericho (Kansas) invece non s'è  accontentato di tanti ringraziamenti  e una medaglia ricordo. S'è impossessato della città, instaurando metodi mafiosi (in cambio dell'ordine si prende una tangente su ogni attività). Quando s'incontrano , non si scontrano anzi è quasi simpatia. Ma il conflitto è pressochè inevitabile (tanto più che  amano la stessa donna). Sarà una notte di sangue a Jericho.

PERCHE' VEDERLO perchè  è tra i western ottimi ed ebbe solo la sfortuna di capitare quando ormai imperava il western all'italiana con tutta la violenza a ruota libera.  "Due stelle" invece mette insieme il motivo  più tradizionale del film della prateria. Quello degli amici nemici (Peppard e Martin funzionano alla grande). Un motivo  che ha sempre da concludersi con una scelta morale (il buono è costretto a sparare al cattivo quando la cattiveria passa il limite della tolleranza)

Dai blog