Cerca
Logo
Cerca
+

Assembramento interista in piazza Duomo? Guardate cosa succede in Campania

Lorenzo Mottola
Lorenzo Mottola

Milanese sulla quarantina, storico bocconiano, nel senso che la Bocconi l'avevo cominciata, ma poi mi sono laureato in storia (altrimenti mica sarei qui a fare il giornalista). Caporedattore centrale di Libero da parecchi anni, mi occupo principalmente di politica. Ma anche di pandemie, quando qualche genio decide che è giunto il momento di scoprire di cosa sa un pipistrello alla piastra. Su questo blog cercheremo di trattare di tutto. Per insulti: [email protected]

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

Sugli assembramenti per la festa scudetto dell’Inter è stato scritto quasi tutto. Il sindaco Giuseppe Sala si è giustificato affermando che lui non poteva farci niente. Il comandante della polizia municipale ha spiegato che nessuno gli aveva detto di provare a far qualcosa. Per la prefettura fare qualcosa sarebbe stato addirittura dannoso, perché recintando piazza Duomo la folla si sarebbe riversata nelle vie lì attorno. Sui social, intanto, ci si è dedicati alle consuete sterili polemiche Nord-Sud. Il ritornello: “Chissà cosa avrebbero detto se una cosa simile fosse successa a Roma o a Napoli”. Corretto? Secondo noi no: la verità è che sullo sbattersene allegramente delle norme Covid l’Italia ormai è una e indivisibile. 

 


Assembramenti nelle discoteche della Campania: guarda il video
 

 

Per rendersene conto basta dare un’occhiata al video postato da un consigliere dei Verdi della Regione Campania, Francesco Emilio Borrelli. Su Instagram il politico ha postato un filmato registrato in una discoteca all’aperto della provincia di Caserta (Castelvolturno), affollata come un allevamento di polli in batteria e dove le mascherine sono più rare di una canzone di Fedez senza riferimenti omofobi. Un elettore di Borrelli ha girato il documento al politico accompagnandolo con questo messaggio “Consigliere sono molto preoccupato per quello che sta succedendo sui nostri territori. Oramai le mascherine una parte consistente della popolazione non le usa proprio più e gli assembramenti aumentano di minuto in minuto”. E il consigliere Verde ha ripostato tutto sui social, per denunciare la gestione della Regione (curioso visto che anche lui fa parte della maggioranza che regge la giunta di Vincenzo De Luca…).

“Vabbè, tra una settimana si chiude di nuovo”, commenta qualche utente. In realtà è tutto da vedere. Sui contagi all’aperto le ricerche indicano che i pericoli sono del tutto trascurabili. Per quanto riguarda la festa interista a Milano, però, i virologi sembrano convinti che nei prossimi giorni si vedranno degli effetti nefasti. Dice Fabrizio Pregliasco . “Cantare per lungo tempo diventa un elemento di rischio. Non vedremo subito questi effetti, speriamo che possa esserci solo un piccolo rigurgito di rialzo dei contagi, però il rischio c’è“.

 

 

 

Dai blog