Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il fascino dello Champagne-Ardenne in Francia

Orchidea Colonna
Orchidea Colonna

Giornalista, globetrotter e food lover. Sono convinta che ogni viaggio, ogni luogo visitato e osservato, ci renda più ricchi dentro. Da un viaggio si torna sempre diversi e migliori da come si è partiti. Seguitemi e attraverso i miei occhi scoprirete un mondo di inattesa bellezza

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

A meno di due ore da Parigi troviamo un luogo appassionante per gli amanti delle bollicine dorate. Mi trovo, infatti, ancora in Francia, per l'esattezza in Champagne-Ardenne, una zona rinomata per le degustazioni di ottimi vini e champagne e l'ufficio del turismo locale mi ha fornito una mappa delle zone dove ne vengono prodotti alcuni tra i migliori. Ci sto andando.

Celebrata in tutto il mondo la magia dello Champagne svela scenari evocativi, come le sue distese protette, le sue belle piante e la sua natura a volte emancipata. Attrattiva dell'enodegustazione a parte, qui si impara anche la storia legata a mitici marchi: Pommery, Veuve Clicquot, Ruinart. La Champagne-Ardenne era, fino a qualche anno fa, una regione della Francia settentrionale. Dal 1º gennaio 2016 è confluita nella regione Grand est. Era composta da quattro dipartimenti: Aube, Ardenne, Alta Marna, e Marna. Le città principali della regione, oltre al capoluogo Châlons-en-Champagne, sono Reims, Troyes e Charleville-Mézières. Ieri ho visitato Reims e la sua spettacolare cattedrale del XIII secolo, dedicata a Notre Dame: una delle più fantastiche espressioni dell'architettura gotica, con la sua stupenda facciata e le mille decorazioni scultoree. Da segnalare anche due musei: il Museo delle Ardenne dedicato alle tradizioni popolari della regione e il Museo Rimbaud, allestito in un vecchio mulino che attraverso una collezione di manoscritti e fotografie intende celebrare l'omonimo poeta nativo di Charleville.

 

 

 

Oggi, invece, consigliata dall'ufficio del turismo locale, mi sono recata presso il famoso caveau di champagne e vini “Champagne Morise” a Les Riceys, e ho degustato due ottimi champagne: Cuvée Elegance e Brut Rosé. Come vino ho assaporato un Coteaux champenoise blanc. Il paese di Riceys è costituito da tre caratteristici borghi ed è l’unico luogo dello Champagne- Ardenne ad avere tre denominazioni di origine controllata. Un altro vino raro e rinomato del luogo è il Rosé des Riceys prediletto da Luigi XIV. Per chi visita lo Champagne è imperdibile una visita dell’Atelier Renoir, a Essoyes. Dopo anni di restauri conservativi l'atelier è diventato un museo. Si può visitare anche la tomba di Renoir e della sua famiglia al cimitero del luogo. Ma torniamo alle bollicine dorate e i vini. I produttori locali, testimoni di una tradizione millenaria, iniziano i loro ospiti alla produzione dello champagne e alla sua degustazione. Un’esperienza indimenticabile di gusto e cultura. Ma i vigneti champenois producono tanti altri vini: rossi, bianchi e rosé di qualità. L'Ambonnay, il Bouzy, il Cumières, il Vertus, il Coiffy o il Muid Montsaugeonnais sono vini che accompagnano i pasti tradizionali, raffinati e genuini. Tutti gli anni migliaia di turisti ritornano in questo luoghi per visitare le cantine e assaporare questo prelibato nettare.
in questi giorni soggiorno all'hotel "Maison de Rhodes", a Troyes, ottimo 5 stelle del XII secolo dotato di piscina scoperta con terrazza e solarium, che dispone di camere e suite personalizzate con vasca idromassaggio per un soggiorno d'elite. Un hotel di cui ci si innamora al primo istante, grazie all’incanto degli interni caratterizzati da pavimenti e mobili in legno con moderni accessori che rendono l'atmosfera molto accogliente. La sera, presso l'esclusivo ristorante gourmet dell'hotel, si può godere un'ottima e romantica cena in un contesto elegante e raffinato. Nei giorni di sole sarà possibile rilassarsi sul patio, mentre nelle fresche giornate autunnali o invernali, meglio sorseggiare una cioccolata nella veranda o farsi coccolare da un massaggio nella Spa. Una curiosità: Troyes è mitica per la sua forma geografica identica ad un tappo di una bottiglia di champagne. Ed è famosa anche perché qui è nata un'importante azienda d'abbigliamento, nota a livello mondiale: la Lacoste.
Per il vino, cibo e champagne consiglio il ristorante in zona “Le Valentino”. Troyes è una città d'arte che vi invogliera' a conoscerla meglio attraverso la particolarità delle sue case rivestite con pannelli in legno e le viuzze strette che vi condurranno al Museo d'Arte moderna che custodisce preziose opere d'arte donate da industriali del luogo. Per raggiungere lo Champagne Ardenne, consiglio senz'altro la qualità dei voli Air France.
Dopo una giornata in questa magnifica regione non resta che brindare, e come diceva Napoleone Bonaparte: "Non posso vivere senza champagne perché in caso di vittoria, lo merito; in caso di sconfitta, ne ho bisogno".

 

www.france.fr

www.airfrance.com

www.troyeslachampagne.com

 

[email protected]

Dai blog