Cerca
Logo
Cerca
+

Place de la Concorde e i suoi gioielli

Orchidea Colonna
Orchidea Colonna

Giornalista, globetrotter e food lover. Sono convinta che ogni viaggio, ogni luogo visitato e osservato, ci renda più ricchi dentro. Da un viaggio si torna sempre diversi e migliori da come si è partiti. Seguitemi e attraverso i miei occhi scoprirete un mondo di inattesa bellezza

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

Tra gli Champs-Elysées a ovest, i giardini delle Tuileries a est, la rue Royale e la chiesa della Madeleine a nord e la Senna a sud, Place de la Concorde occupa senz'altro una posizione strategica non solo a Parigi, ma anche nella storia della Francia dalla sua creazione a metà del XVIII secolo. Con i suoi 8,64 ettari, è anche la piazza più grande della capitale francese. Monumento emblematico di Place de la Concorde è l'Hôtel de la Marine, un superbo complesso architettonico creato nel XVIII secolo da Ange-Jacques Gabriel, primo architetto del re. Fino al 1798 ospitò la Garde-Meuble de la Couronne prima di diventare, per più di duecento anni, sede del Ministero della Marina. Visitare questo monumento unico nel cuore di Parigi, scoprire i suoi appartamenti ristrutturati del 18° secolo, le sue sale di rappresentanza e i suoi ristoranti in un edificio, interamente restaurato dal Centre des monuments nationaux, è un'esperienza unica.

 

 

 

Dopo oltre 200 anni di occupazione dell'Hôtel de la Marine da parte del ministero e del personale della Marina, l'organizzazione interna dell'edificio e le decorazioni si sono molto evolute. È un vero spettacolo e rimarrete incantati da tanta bellezza. 
Il Centre des monuments nationaux, cui è 
stata affidata la gestione del monumento e la sua apertura al pubblico, ha scelto, dove è stato possibile, di restaurare le decorazioni originarie: quelle della Garde-Meuble de la Couronne del 18° secolo, eccezionale testimonianza dell'eccellenza dell'architettura e del decoro francese. Più che una ristrutturazione è stata fatta una “restituzione”, perché qui si è trattato di aver riportato i locali allo stato originario, quello della costruzione degli edifici nel 1700. Il Centre des monuments nationaux e le squadre di restauratori  hanno avuto la felice sorpresa di scoprire le decorazioni originali di pareti, soffitti o pavimenti sotto le successive aggiunte del XIX e XX secolo. Un'occasione per i visitatori che potranno immergersi nell'atmosfera unica ed eccezionale di un appartamento del Secolo dei Lumi. 
Dal 10 giugno al 2 ottobre 2022, inoltre, la galleria dedicata alle mostre temporanee ospiterà i capolavori del Museo Calouste Gulbenkian. Questa mostra è il risultato di una collaborazione scientifica tra la Collezione Al Thani e la Fondazione Calouste Gulbenkian, nell'ambito della Stagione Francia-Portogallo. Il Dr. Nuno Vassalo e Silva, curatore della mostra, invita il visitatore a scoprire ed ammirare la collezione attraverso gli occhi dello stesso Calouste Gulbenkian.  La mostra svela il gusto del grande collezionista del '900 per la preziosità, l'intimità, la rarità, la provenienza e l'artigianalità. Essendo tra le collezioni private più prestigiose al mondo, la Collezione Al Thani comprende un eccezionale corpus di opere d'arte che coprono un lungo periodo dall'antichità ai giorni nostri. Enciclopedica nel suo approccio e rappresentativa di una ricca gamma di culture e civiltà, questa Collezione celebra la creatività e il potere universale dell'arte nel corso dei secoli. 

 

 

La Collezione è presentata dalla Al Thani Collection Foundation, un'organizzazione  senza scopo di lucro la cui missione principale è  promuovere l'arte e la cultura. Questa fondazione accompagna le iniziative artistiche fornendo supporto a progetti museali, produzione di mostre e pubblicazioni scientifiche che mettano in luce la ricchezza e la diversità delle culture. Prima dell'apertura delle gallerie all'Hôtel de la Marine, le opere della Collezione sono state  esposte in mostre itineranti e in prestito alle principali istituzioni di  tutto il mondo, tra cui: il Metropolitan Museum of Art di New York, il Victoria and Albert Museum di Londra, l'Hermitage Museum di San Pietroburgo e il Tokyo National Museum. Al centro di Place de la Concorde si trova il monumento più antico di Parigi: l'Obelisco, risalente a 3200 anni fa e proveniente dalle rovine del tempio egizio di Luxor, in Egitto. Sempre in Place de la Concorde nel periodo natalizio si trova la ruota panoramica, un altro modo per godere le splendide viste di Parigi dall'alto. D'altra parte, in tutte le stagioni, Parigi è sempre una buona idea. 


www.france.fr 
www.hotel-de-la-marine.paris
www.tourisme.monuments-nationaux.fr

[email protected] 
 

Dai blog