Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Belen, Stefano e... Emma Marrone. Gabriel Garko si spoglia di già

Ivan Rota
Ivan Rota

Ivan Rota

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

Ieri Pinuccia Cottone, imprenditrice nel settore delle bomboniere ha donato le sue mascherine personalizzate ai City Algels di cui é madrina Daniela Iavarone e presidente Mario Furlan e il presidente onorario Bruno Bella. In questo momento difficile sono particolarmente impegnati nei vari settori del volontariato.

 

 

 

 

Dopo le voci sul fatto che Barbara D'Urso avrebbe avuto meno spazio per la sua Domenica Live e ci sarebbe stato Alfonso Signorini nel pomeriggio della domenica, c'é stata una pronta smentita. Ora però il portale 361 Magazine dice che il programma di Signorini non andra in onda prima della D'Urso, ma al posto della stessa Barbarella.

Sarah Jessica Parker ha ribadito l’intenzione di tornare sul set per girare Hocus Pocus 2 per Disney Plus.Bette Midler è da anni salita sul carro del sequel, avendo battagliato su un eventuale capitolo 2 senza le sue protagoniste originali, con Kathy Najimy felicissima di tornare ad interpretare la sua Mary Sanderson.27 anni dopo il cult diretto da Kenny Ortega, che inizialmente fece flop in sala, Hocus Pocus potrebbe finalmente veder risorgere le mitiche sorelle Sanderson.

Non é ancora estate, ma già si spoglia per la gioia dei suoi fan: Gabriel Garko e la sua storia su instagram hanno fatto impazzire tutti. Stiamo parlando di uno scatto che ritrae l’attore senza niente addosso pronto a farsi la doccia. Uno scorcio di corpo nudo e dei suoi addominali perfetti ci hanno subito intrigato...

 

 

 


Gaia Gozzi, la tosta vincitrice dell'ultima edizione di "Amici" e ora ptotagonista di "Amici Special" condotto sempre da Maria De Filippi sarebbe fodanzata con Daniele Dezi, produttore noto per le collaborazioni con Achille Lauro e Coez. E' connosciuto anche per far parte del duo Frenetik e Orange3 con Daniele Mungari.

Incredibile la somiglianza tra Mahmood e Luigi Di Maio : basta confrontare le loro foto che salta subito all'occhio il fatto che il vincitore del Festival di Sanremo e il ministro degli affari esteri siano due gocce d'acqua...

Ha riaperto i battenti il Ristofante, un luogo da sogno, frequentato da personaggi famosi come Vittorio Sgarbi, Gaspard Ulliel e l'Infanta di Spagna. Anime del locale i fantastici patron Silvia e Titta.Nome e cognome Silvia Valoti, per tutti Silvia e basta. Dove? Con il “suo” RistoFante, a Ponteranica prima (1992) ad Alzano Lombardo poi (1999). Cosa? Ospitalità e sorriso… innati. E prima di mettersi “in proprio”? Le cose sono andate così: nasce a Bergamo il 16 marzo del ‘66 ed a 15 anni (scuola alberghiera permettendo) inizia le sue esperienze da “stagista” al Caffè del Tasso in Bergamo Alta piuttosto che sulla Costa Smeralda, senza tralasciare delle capatine a… Londra. Al diploma della scuola alberghiera segue quello di sommelier. Nel frattempo inizia a lavorare in pianta stabile: 3 anni al Baio di Gorle (BG) del Patron Stefano Cardaci, 2 al Ristorante del Golf Club di Bergamo, 1 a Villa Greta di Mozzo (BG) e 1 con Patron Paolo Frosio al Frosio di Almè (BG) dove conosce Titta.Il 30 maggio del ’92 (due mesi e mezzo dopo aver spento 26 candeline) insieme a Titta, si “mette in proprio” avviando il RistoFante: missione compiuta, anche se poi diventerà determinante come verrà proposto quello che verrà messo in… tavola. A farlo bene già ci pensa ovviamente Titta, a presentarlo bene… Lei. Manco il tempo di avviare il RistoFante ed ecco che già nel ’94 la cucina del Titta merita l’ingresso fra i JRE, l’elitaria associazione dei giovani ristoratori europei: a Silvia, il compito di accompagnare degnamente in tavola i suoi manicaretti. 25 anni spesi bene dunque e, soprattutto, ininterrottamente contraddistinti dalla continua ricerca del migliorarsi per proporsi all’Ospite come Questi desidera (anche se dal settembre del ’03 deve dedicare parte delle sue attenzioni ad una piccola peste di nome Lorenzo…): perchè l’Ospite deve sentirsi il ‘padrone di casa’ e le sue aspettative non vanno assolutamente deluse…

 

 

 

 

 

Riapre domani l'Oro Restaurant a Milano ai Bastioni di Porta Volta, luogo diventato subito di culto grazie alla gentilezza del personale, al buon cibo e alla musica. Menù da alta cucina, si va dalla carne al pesce passando anche alla pizza, ma tutto quello che abbiamo preso era molto buono con dei piatti come la tartare di tonno e salmone, veramente strepitose. Locale frequentato molto bene e con moltissime giovani e belle ragazze ai tavoli.

 

 

 


Anselmo Prestini è un giovane influencer trentino che vive a Milano. Poco prima del lockdown, si trovava a  Milano per motivi di studio e lavorativi. Nonostante abbia avuto la possibilità di rientrare a domicilio, ha scelto di restare in città per amore verso i propri cari, evitando un ipotetico contagio. Dopo tre lunghi mesi, il giovane influencer è tornato in Trentino, nella sua terra natale, nel cuore delle Dolomiti. Ma come passa Anselmo queste giornate durante questa fase 2? In Trentino, è ora consentito praticare attività sportive
all'aria aperta ed il giovane ragazzo non ha sprecato certamente l'occasione. Guardando sul suo profilo instagram (@anselmoprestini_) si possono vedere cornici di montagne trentine e prati verdi di cui lui ha sentito molto la mancanza negli ultimi mesi. Anselmo infatti coglie le possibilità per pubblicizzare le sue Dolomiti nel miglior modo possibile, cercando di promuovere il territorio conferendo sempre una certa valenza alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente. Non da ultimo infatti è stata la collaborazione con il brand Napapijri all’insegna della sostenibilità. Ha lanciato una challenge per invogliare i followers ad intraprendere azioni atte alla salvaguardia dell’ambiente che li circondano. Qual è il vero motivo che lo porta ad una continua esplorazione della montagna? La risposta è semplice : il padre, Antonio Prestini, oltre ad essere un medico è anche guida alpina e fin dall’infanzia ha trasmesso al figlio i valori e le passioni per l’ambiente. Si è creato così una perfetta armonia ed un gioco di squadra che portano una carta vincente all'insegna del green.

 

 

 

 

 

Chiara Ferragni ha scritto queste parole su Instagram: "Ora e per sempre sono solidale con la gente di colore nella lunga lotta contro il razzismo e la supremazia bianca e per la pace e l'accettazione..." Un follower ha commentato con un pollice verso e la blogger si é adirata e ha risposto:" Non ho bisogno di followers che non sono d'accordo con ciò che ho detto. Per favore toglimi il follow". Peperina.

Ancora sulla crisi tra Stefano di Martino e Belen Rodriguez. La mamma di Belen ha smesso di seguire Stefano sui social e il fratello di Belen, Jeremias, gli lancia frecciatine via web. Inoltre Stefano Di Martino ha messo diversi like su Instagram alla sua ex Emma Marrone, cosa che avrebbe infastidito Belen. Molti amici dicono però che alla base della crisi ci sia un segreto inconfessabile...

In molti su Twitter ha notato che il nuovo brand di moda dell'ex tronista Nilufar Addati comprenderebbe capi di abbigliamento che arrivano solo alla taglia 44 escludendo quindi le donne in carne. Una ex fan le ha risposto:" Non capisco perché nessuno si caga le ragazze dalla 46 in su. Noi andiamo in giro con le buste della spazzatura addosso?"

Pazza d'amore: chi tiene più Clizia Incorvaia che ha addirittura raccontato della sua prima notte di sesso con Paolo Ciavarro senza censure:"Cosa abbiamo fatto in questa prima notte di "nozze"? Fuochi e fiamme. Ragazzi, dopo mesi di attesa abbiamo fatto, come si dice? Un no-stop....Io dal primo bacio ho capito che tra noi c'erano una connessione e una chimica pazzesca... A Paolo diamo 10 e lode..." E bravo Paolino!

E chi lo poteva pensare: anche nel passato di Sergio Rubini c'è un film erotico in cui si innamora improbabilmente di Valeria D'Obici. Si tratta di "Desiderando Giulia" con una nudissima Serena Grandi. Il film viene trasmesso in tv in una versione molto tagliata...


Gioiello o non Gioiello? Questo è il problema... Parafrasando “ William Shakespeare”... En-Joi nasce dalla sinergia tra l'esperienza ventennale nel lavorare i metalli di un Azienda Aretina,IRIDE,  un esperto di comunicazione e marketing  Alessio Musella, una Grafica internazionale ,Nerina Fernandez che ha realizzato il Logo , e un Team di giovani creativi .
Partendo dalla conoscenza dei segreti, le modalità di lavoro, le tecniche e l’Arte di creare un Gioiello in primis, e successivamente  avendo maturato grande esperienza lavorando per le più importanti griffe del mondo della moda , fornendo loro l'accessoristica , Iride, dopo un analisi di mercato, ha deciso di creare un Nuovo Brand, per venire incontro alle esigenze di semplicità , armonia e colore che la clientela ha dimostrato di voler cercare , quando parla di luxury Bijoux.
Colori vivaci che alternano smalti  glitter all'opacità del  pastello, sono i punti di fornza di  En-Joi, mixati di volta in volta con diverse colorazioni di metallo, oro, bianco e rosa, uniti alla perfetta galvanizzazione e alla anallergicità garantita per ogni singolo prodotto.
Nonostante le difficoltà, legate al periodo del Covid, il management de Brand ha deciso di creare due bijoux dedicati, un arcobaleno e un cuore con l'Italia, per cui i proventi a vita andranno a favore della ricerca medica 

 

 

Dai blog