Cerca

Il gioco

Inutile insultare l'amico NoVax: stracciatelo a Venture, il nuovo gioco che piacerà anche a uno come lui

21 Ottobre 2018

0
Inutile insultare l'amico NoVax: stracciatelo a Venture, il nuovo gioco che piacerà anche a uno come lui

Arriva finalmente un modo per passare tempo utile con quegli amici e conoscenti convinti che la Terra sia piatta e che i vaccini siano uno strumento delle case farmaceutiche per controllare le menti. Potremmo passare la vita a insultarli, con discreta soddisfazione ma scarsa efficacia didattica, oppure provare a farli ragionare grazie alle carte da gioco di Venture, inventato da due ragazzi italiani, Giuseppe e Nicole. Uno è un fisico, l’altra è un’esperta in giochi per l’apprendimento, insieme hanno già raccolto più di 14mila euro su Kickstarter per produrre questo “sabotage game”, così definito perché il gioco istiga a danneggiare gli avversari, catapultandoli in episodi famosi della storia della scienza, tra un furto tecnologico e un rogo dell’Inquisizione. l risultato è un mix avvincente di conoscenza, illustrazioni, aneddoti e divertimento, alla portata di tutti.

Si gioca da tre fino a sei persone, con una durata media che varia dai 40 ai 60 minuti (in base all’evolversi del gioco e dalle sfide da affrontare) durante il quale ogni giocatore ha delle carte-missioni da completare: se ne salverà solo uno, quello con la carta “cultura”, non a caso.

Gli ideatori del gioco, prodotto dalla neonata casa editrice BeeZarre, hanno lanciato una colletta online per finanziare il loro progetto, raccogliendo finora già 11mila euro. Ancora per pochi giorni sarà attiva la campagna di raccolta fondi, durante la quale si può prenotare il gioco a un prezzo scontato.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Giovanni Ruggiero

Giovanni Ruggiero

Giovanni Ruggiero è redattore di liberoquotidiano.it. Nato nel 1983, si interessa di tecnologia e innovazione e ne parla soprattutto a chi lo chiama quando gli si impalla il computer. Scrive di umanità varia e digitale, di sharing economy, di app che svoltano la giornata, di futuro. È su Twitter come @juan_r. Su Facebook c'è addirittura una pagina.

media