Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bentornato sulla Terra

L'assessore Maran si sveglia da sogno ecologista a suon di fischi

Esplora:
  • a
  • a
  • a

Pier Maran è un ragazzo d'oro. L'assessore alla Mobilità, nato e cresciuto a Città Studi, è diventato il punto di riferimento giovanile dei circolini Pd del centro di Milano, in un ambiente ovattato dove l'opera del maestro Tarkovskij non è considerata una mazzata all'inguine e iscriversi a filosofia non è ritenuta l'anticamera della disoccupazione. Dopo essere diventato il leader del circolo 02Pd di via Eustachi, Maran ha deciso di cominciare la rivoluzione della mobilità cittadina incontrando i cittadini del cuore di Milano. Un po' come giocare in casa la prima di campionato. Così, al Cam di corso Garibaldi, Maran ha provato a spiegare il progetto di trasformare Milano in una Stoccolma con un clima meno infame attraverso il potere delle telecamere (e lo spauracchio delle tasse). Una chiamata a raccolta per tutti quelli che, da lunedì, saranno costretti a pagare 2 euro per prendere la macchina e uscire dalla cerchia dei Bastioni. Il risultato? una disfatta senza precedenti. Riportiamo di seguito il brillante dialogo tra le parti. "Buonasera, sono l'assessore..." "Pirla, sparisci, non pagheremo una lira!!!" "Sapevamo che all'inizio questa iniziativa avrebbe creato un po' di malconento..." "MA CHE CA**O DICI?!?!?!" "Fidatevi di noi, vi restituiremo una città più pulita" "TE LA SCASSO IN TESTA LA TUA CITTA' PULITA!!!" "Per i residenti abbiamo previsto un abbonamento che garantisce 40 ingressi gratuiti. I successivi si pagano 2 euro" "NON VOGLIO PAGARE PER TORNARE A CASA MIA" "Si tratta solo di una sperimentazione, non vi preoccupate" "SI', MA INTANTO CI FATE PAGARE, BASTA!" "La nostra politica è impostata sul dialogo..." "DIALOGO SOLO CON TUA SORELLA" "Questa è una sperimentazione..." "E NOI CHI SIAMO, LE TUE CAVIE?"  

Dai blog