Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il ritorno di Cicciolina

Ilona Staller si candida a Monza con la lista Dna. Per farsi pubblicità provi a farsi invitare a Sanremo

  • a
  • a
  • a

Celentano a Sanremo, Cicciolina alla Camera. Bando al conformismo, l'importante è stupire. Giganti e ballerine, ognuno con il proprio passato e la voglia matta di non arrendersi all'età e alla decadenza. Fa paura essere dimenticati. E Adriano ha ancora una grande voce per cantare. L'ex pornostar ieri è riemersa nella location che un tempo era il suo posto di lavoro: la Camera dei deputati. Ogni giorno un film, certo. Fortunatamente non sempre a luci rosse. Stavolta Ilona era anche più vestita del solito, del resto le vecchie abitudini sono dietro le spalle: le pellicole hard fanno parte del passato, la mossa fulminea con cui si scopriva il seno pure. La passione per la politica però le è rimasta. Mollati i Radicali, con cui era stata eletta nella decima legislatura, la sessantenne Cicciolina, che si porta a casa il vitalizio di 3mila euro al mese, ora punta a una nuova avventura: candidata sindaco a Monza. Lista in rosa, dice lei. Nome un po' naif scelto con l'avvocato Luca Di Carlo, con cui ha fondato il nuovo partito: "Dna-Democrazia natura amore". Manca solo cuore, sole e calore e c'è tutto. . Alla Camera è andata a cercare consigli dagli ex colleghi più esperti, perché in Brianza . E dopo le Amministrative, la lista Dna punta al bersaglio grosso: le Politiche del 2013. Candidature tutte al femminile: donne, belle, sorridenti e in gamba, dice Ilona, che non nasconde gli ostacoli della sfida. , spiega. Chissà che a Capuccetto (a luci) rosse non possa piacere. Intanto, per farsi un po' di pubblicità in vista del voto, può tentare con una comparsata a Sanremo,che non si nega a nessuno. Di sicuro, la nuova Ilona sarebbe meno eccessiva e meno prolissa dei sermoni di Joan Lui.   

Dai blog