Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alessandro Di Battista lancia l'autostop a 5 stelle per gli studenti: bufera sul web

simone cerroni
  • a
  • a
  • a

Dopo il sondaggio Ipsos uscito ieri sul Corriere della Sera, dal quale è emerso che tra i giovani e i giovanissimi il M5S è il primo partito, con il 33% tra i 18 e i 24 anni, 34% dai 25 ai 34 e 32% dai 35 ai 44, i grillini si sentono galvanzizati. Tanto da portare Alessandro Di Battista a lanciare una nuova iniziativa, presentata su facebook con un post venerdì 9 maggio, per conquistare e portare al voto proprio quella fascia di età: un autostop a 5 Stelle (con tanto di #autostopa5stelle) proprio perchè "il sistema non vuole far votare gli studenti fuori sede". Pubblicazione di Alessandro Di Battista. Il post - Nel post di Di Battista si legge come "i fuorisede sono un pericolo per il sistema. E non parlo degli Erasmus ai quali non è consentito votare (io ho presentato una legge come primo firmatario per risolvere la questione http://goo.gl/U8g4la) parlo dei ragazzi del sud che studiano al nord. Per loro tornare a casa per votare è economicamente proibitivo. Pensate che sia un caso? Pensate che il sistema non sappia che molti di voi gli voterebbero contro? Ebbene dobbiamo essere più forti di loro". L'iniziativa - Quindi continua raccontando la sua esperienza di autostop. "Io ho fatto autostop per anni, in tutto il mondo (nella foto facevo autostop dal Portogallo verso la Spagna da dove sono tornato per le elezioni politiche del 2013). Fatelo anche voi! E' stupendo, l'autostop ti fa tornare a sentirti parte di una comunità". Infine lancia l'inizativa: "Scrivete su un cartello 'torno a Lecce a votare 5 stelle' oppure 'vado in Sicilia per votare e mandarli tutti a casa'. Qualcuno che vi darà uno strappo lo troverete senz'altro. Usate l'hashtag #autostopa5stelle e pubblicate foto, cartelli fantasiosi e storie. Fate autostop anche per venire a Roma per l'evento finale del #vinciamonoi Tour, il 23 maggio in Piazza San Giovanni". Infine conclude con un "P.S. Non fate autostop dove la legge lo proibisce (strade a scorrimento veloce)".Un'iniziativa bizzarra che però non poteva non destare l'ironia del web. #autostopa5stelle Che ve ne pare questa idea? https://t.co/pblMqovN23— AlessandroDiBattista (@ale_dibattista) 9 Maggio 2014    

Dai blog