Cerca

Trendy

Il make up artist delle dive Pablo Ardizzone: "Strego con lo Smokey eyes e il mito degli Anni 20"

13 Luglio 2016

0

Smoke Gets in Your Eyes, cantava Jerome Kern nel lontano 1933. Un'opera indimenticabile, resa immortale dal tempo e dalle band che la interpretarono negli Anni '50. Reinterpretare: come Pablo Ardizzone che strega il pubblico di The Perfect Smokey Glitter Eyes, richiamandosi al taglio d'occhi profondo e misterioso delle grandi stelle del cinema dei Twenties, da Marlene Dietrich a Helen Gahagan Douglas.

E il fumo è proprio il tema della serata. L'esposizione milanese di Ardizzone è ospitata dalla IQOS Embassi al Foro Bonaparte; la società lancia la sua linea di prodotti dedicati al "nuovo modo di gustare tabacco", sullo sfondo di eleganti sguardi Smokey Glittering.

Piemontese di nascita, milanese d'adozione... professionale, Pablo articola il suo ventennale percorso lavorativo nel Make Up fra i Red carpet di Celebrities nazionali e internazionali ,dai programmi televisivi ai video musicali alle campagne di moda con alcuni dei fotografi più famosi al mondo fino a cimentarsi anche con aziende multinazionali nel ruolo di portavoce e direttore artistico .

All'evento meneghino l'artista ha voluto proporre il binomio "smoke e Smokey": "Una combinazione che coniuga la vocazione del luogo con una formula di bellezza che gioca sull'effetto ombreggiante, sul movimento sinuoso di una nebbia di fumo; la vera novità nel genere è stata di abbinarlo alla luce multisfaccettata del glitter che trasforma l'ombra in profondi e accattivanti bagliori. Non si tratta, però, di mera tecnica: stile immortale ed insuperabile, lo Smokey Glitter ha già influenzato la moda degli occhi della prossima stagione".

di Marco Petrelli 
@marco_petrelli

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media