Cerca

Patate

Giulia Innocenzi, l'agguato al ristorante: "La salsiccia? Là in fondo trova...". Santorina umiliata

30 Ottobre 2017

5

Dura la vita per un vegetariano, anche se si chiama Giulia Innocenzi. La ex santorina, oggi direttrice del sito Giornalettismo.com, ha raccontato sdegnata su Facebook la sua disavventura in un agriturismo alle porte di Roma, dove aveva in programma un pranzo domenicale "dopo settimane di lavoro ininterrotto", ha tenuto a precisare. Arrivata sul posto, un ristorante molto gradevole con tanto di "orto rigoglioso davanti", ecco l'amara sorpresa. Non c'è nulla per il suo palato fino.

"Seduti a tavola il ristoratore ci spiega il menù a voce, così per evitare di fargli perdere tempo gli dico subito che sono vegetariana - racconta la Innocenzi ai suoi followers -. Là in fondo trova delle balle di fieno, molto buone, e mi fa un ghigno come dire: è una battuta, ridi! Io non rido". La simpatia a tavola regna sovrana, un po' come la carne. "Posso farle preparare spaghetti con burro e parmigiano", è l'alternativa proposta dall'oste, rifiutata con sdegno dalla Direttore, che si accontenta dell'antipasto. Errore drammatico. "Quando arrivano i piatti rimango sconvolta: hanno messo la salsiccia non solo nei fagioli, ma pure nelle olive. Olive e salsiccia! Mi rimanevano soltanto i broccoli e le patate, visto che il resto erano affettati e formaggi. La persona con me, che non è vegetariana, vedendomi così dispiaciuta ha deciso di cancellare il suo secondo. Finito l'antipasto ce ne siamo andati". Il post su Facebook si conclude amaramente: "Cari ristoratori, siamo nel 2017 e i vegetariani sono l'8% della popolazione (di cui un milione e passa i vegani). Dedicateci almeno un piatto, non vi costa molto (soprattutto quando hai le tue verdure fuori dal ristorante). Farete più contenti non solo noi, ma anche chi sta con noi. E ovviamente nel ristorante di oggi non ci tornerò mai più". E pensate se si fosse trovata di fianco Silvio Berlusconi...

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • trikke

    30 Ottobre 2017 - 13:01

    ...a volte l'atteggiamento di chi mi sta di fronte e non capisce le mia scelte mi fa proprio incazzare. Un plauso alla Brambilla!

    Report

    Rispondi

  • trikke

    30 Ottobre 2017 - 13:01

    A me la Innocenzi non sta per niente simpatica. Non condivido quasi niente di quel che dice, Eccezion fatta per la scelta vegetariana. Sono liberale da sempre (in una terra "sinistra"). Elettore di centrodestra. Ai tempi fondatore di un Club Forza Italia. Sono anche animalista convinto e vegetariano. Quel che è capitato alla Innocenzi capita anche a me da sempre. Ho imparato a sopportare ma a volt

    Report

    Rispondi

  • Damm a trà

    Damm a trà

    30 Ottobre 2017 - 13:01

    Essendo filo "presidenta" l'epiteto associabile a codesta dovrebbe esser "direttora". Non vorremmo mai che si offendesse.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media