Cerca

Appunto

Facci: Svolta continua

5 Aprile 2014

3

No, dico, ma state scherzando? «Pericolo di svolte autoritarie», dite? Cioè: è da circa vent'anni che i poteri esecutivo e legislativo sono subordinati all'azione delle magistrature; procure, tribunali, cassazioni e corti controllano i poteri democratici e avanzano in territori che appartenevano alla politica; da nove anni i cittadini non possono eleggere direttamente i parlamentari; tre anni fa alcuni organismi internazionali e alcuni capi di stato decisero che l'Italia non doveva andare al voto, tanto che l'Economist scrisse che «le euro-élites hanno costretto Italia e Grecia a sostituire leader eletti democraticamente con tecnocrati»; la fiducia parlamentare fu sostituita dalla fiducia della Banca centrale e del Fondo monetario; nessuno degli ultimi tre premier è stato propriamente eletto e nessuno degli ultimi tre governi è il risultato di una maggioranza, in altre parole è da due anni e mezzo che l'Italia non ha un governo scelto dai cittadini; l'attuale premier non è neppure un parlamentare e governa in virtù di una «emergenza» che a suo dire durerà altri quattro anni: e voi - voi - ora parlate di «svolte autoritarie» per le riforme preannunciate da Maria Elena Boschi? Voi che per lustri ci avete rotto l'anima con la Cia, i generali, i fascisti, Andreotti, Gladio, la P2, Berlusconi, insomma tutto fuorché vedere la svolta autoritaria che intanto c'era davvero? Voi che la svolta l'avete applaudita giorno per giorno?

di Filippo Facci

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gigi0000

    06 Aprile 2014 - 18:06

    Se ci fosse la rivoluzione, credo proprio che parteciperei, malgrado la mia non giovane età ed il disamore, anzi la repulsione per questa politica, per questa magistratura, per questa classe dirigente. Spererei non accadesse, ma se vi fosse la presa della Bastiglia, credo non mi tirerei indietro, almeno per amore di giustizia e libertà.

    Report

    Rispondi

  • nick2

    05 Aprile 2014 - 21:09

    Facci, i cittadini non hanno MAI scelto il governo. In Italia si vota per eleggere il parlamento, che a sua volta elegge il governo. Se il parlamento non trova una maggioranza, i cittadini vengono richiamati alle urne, altrimenti si ritorna a votare alla scadenza del mandato parlamentare, dopo cinque anni. Le pare una svolta autoritaria? Robe da matti!

    Report

    Rispondi

  • Liberopensiero0

    05 Aprile 2014 - 18:06

    Facci ha colto il cuore del problema.

    Report

    Rispondi

media