Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fase 2: Albergatori Milano, 'confini regionali chiusi? Situazione insostenibile' (2)

default_image

  • a
  • a
  • a

(Adnkronos) - Finora si muove molto poco, non ci sono richieste né prenotazioni, ammette Naro. "Se con questa settimana potevamo aspettarci qualche timido segnale o richieste di informazioni, adesso non ci speriamo". Tra i clienti business degli alberghi milanesi, tra l'altro, "molti ci hanno risposto che le trasferte sono vietate fino a fine anno, altri si limiteranno a stare fermi fino ad agosto, ma questo ci ha gelato". Se la situazione restasse così anche nei prossimi mesi, "per il nostro settore sarebbe insostenibile".

Agli alberghi milanesi le poche richieste sono arrivate per fare riunioni, non per pernottare. "Le aziende vorrebbero fare meeting ed eventi, con tutti i crismi e tutti i protocolli di distanziamento e qui c'è un altro problema: a tutt'oggi, gli eventi di qualunque tipo sono vietati: la speranza è che per il 3 di giugno venga tolta la limitazione e si diano protocolli per eventi superiori a un tot di persone". Le riunioni business, secondo il manager, "dovrebbero essere consentite altrimenti il settore congressuale e fieristico potrebbe venire minacciata nella sua leadership territoriale visto che in Germania gli stessi eventi o le stesse fiere professionali sono autorizzate con dei criteri".

Dai blog