Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caso marò: da insediamento a oggi, Mattarella garante impegno Italia per Latorre e Girone (2)

default_image

  • a
  • a
  • a

(Adnkronos) - Concetti ribaditi il 10 giugno in occasione della Fesa della Marina, accompagnati dall'assicurazione, espressa aprendo il 27 luglio la Conferenza degli ambasciatori, che il Paese "continuerà a battersi, con determinazione, affinché Massimiliano Latorre possa restare in Italia e Salvatore Girone vi possa rientrare al più presto".

"Sarò davvero lieto -ribadì l'11 novembre incontrando l'equipaggio della nave Carabiniere- quando potrò incontrarli insieme in Italia". Cosa che avvenne al Quirinale, il 25 gennaio del 2016 per Latorre e l'8 giugno per Girone. Un sollievo per il Capo dello Stato, come manifestò il 31 dicembre, in occasione del discorso di fine anno: "Ci siamo tutti rallegrati -disse- perché sono finalmente in Italia con i loro cari".

Fino alla soddisfazione odierna per la decisione del Tribunale arbitrale internazionale, unita al "ringraziamento" alla Farnesina per l'impegno profuso nella gestione della complessa vicenda.

Dai blog