Cerca
Logo
Cerca
+

Lombardia: sindacati, da Regione Lombardia misure importanti per Rsa

default_image

  • a
  • a
  • a

Milano, 31 ott. (Adnkronos) - "Sono provvedimenti importanti non scontati, che complessivamente riusciranno a garantire al sistema Rsa/Rsd per il 2021 lo stesso budget del 2020, non tenendo conto dei letti vuoti della tragedia Covid. Almeno il 90 per cento delle strutture Rsa lombarde potranno contare sul 100 per cento dello stesso budget di spesa programmato". E' quanto affermano e segreterie dei sindacati dei pensionati di Fnp Csil, Spi Cgil e Uilp Uil Lombardia dopo un incontro in remoto con l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera. L'assessore ha illustrato tre provvedimenti e un disegno di legge regionale che Regione Lombardia ha intenzione di emanare a breve per far fronte alla situazione di difficoltà in cui versano le Rsa/Rsd lombarde per assicurare il sostegno del sistema d'offerta sociosanitario, la sicurezza degli ospiti e del personale nelle strutture.

"Risorse regionali economiche fresche, pari a svariate decine di milioni di euro per il sostegno al sistema sociosanitario e al sistema territoriale, che sicuramente riusciranno a risollevare la situazione finanziaria delle Rsa lombarde convenzionate e accreditate in questa delicata fase. E sono previsti anche incrementi del budget per Adi e Ucp-dom”, sottolineano le tre sigle.

“I sindacati dei pensionati hanno chiesto precise garanzie sul contenimento delle rette a carico delle famiglie, già molto alte. Abbiamo chiesto un vero e proprio 'blocco' delle rette a carico delle famiglie, tenuto conto anche della crisi economica che sta attanagliando tutto il territorio. E, purtroppo, dagli enti gestori, nonostante il riconoscimento dell'importante sforzo economico da parte di regione Lombardia, non è arrivata alcuna garanzia rispetto al blocco delle rette".

Dai blog