Cerca
Logo
Cerca
+

Coronavirus: Gori, 'su zona rossa Lombardia chi ha sbagliato deve scusarsi'

default_image

  • a
  • a
  • a

Milano, 22 gen. (Adnkronos) - "È sconcertante apprendere che la scorsa settimana la Lombardia sia stata indicata come “zona rossa” per un errore nel calcolo dell'indice RT. Chi ha sbagliato dovrebbe scusarsi con i cittadini lombardi". Lo sottolinea il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, in una nota.

"Il ritorno della Lombardia alla classificazione di “zona arancione” è una notizia importante innanzitutto per le scuole. Da mesi le superiori sono costrette alla didattica a distanza e la “zona rossa” aveva bloccato anche le seconde e terze medie. Da lunedì sarà possibile riaprire le scuole medie e riportare in classe, al 50%, anche gli studenti delle scuole superiori. In più sarà possibile riaprire i negozi", aggiunge.

"Si tratta di una decisione fortemente auspicata e attesa a Bergamo, dove gli indici epidemiologici sono da mesi più contenuti che nelle altre province lombarde, e dove pertanto la classificazione di “zona rossa” – decisa settimana scorsa dal Governo per tutta la Lombardia – appariva particolarmente restrittiva. Proprio per questo nei giorni scorsi, insieme al presidente della Provincia, avevo chiesto alla Regione e al Ministero di valutare una deroga per il nostro territorio".

Dai blog