Cerca
Logo
Cerca
+

Coronavirus: Francia, caso re-infezione grave con variante sudafricana

default_image

  • a
  • a
  • a

Parigi, 12 feb. (Adnkronos) - Una prima re-infezione grave con la variante sudafricana del coronavirus è stata segnalata in Francia. Il caso è descritto in uno studio degli ospedali di Parigi (Ap-Hp) e pubblicato dalla rivista Clinical Infectious Diseases, riferisce le Figaro.

Il paziente, un uomo di 58 anni con problemi di asma, si era ammalato una prima volta di covid-19 in settembre, con febbre e difficoltà respiratorie moderate. I sintomi erano però scomparsi in pochi giorni e l'uomo era risultato negativo a due test in dicembre. In gennaio è stato però ricoverato nel reparto urgenze dell'ospedale Louis-Mourier di Colmbes, vicino Parigi. E' risultato nuovamente positivo al test e la sequenza genetica ha chiarito che si tratta della variante sudafricana. Sette giorni più tardi il suo stato si è aggravato fino a diventare critico e il paziente è stato intubato e sottoposto a ventilazione artificiale. Al momento del ricovero, il test sierologico aveva evidenziato la presenza di anticorpi dovuta alla precedente infezione.

Altri casi di re-infezione del covid con una variante diversa della malattia, scrive Le Figaro, sono già stati descritti nelle riviste scientifiche, ma spesso il secondo episodio era più leggero del primo. Secondo lo studio francese, si tratta "a nostra conoscenza, della prima descrizione di una re-infezione con la variante sudafricana che provoca un covid-19 grave, quattro mesi dopo una prima infezione moderata".

Dai blog