Cerca
Logo
Cerca
+

Migranti: Ismu, in Italia quasi 6 mln stranieri, -0,7% in un anno (2)

default_image

  • a
  • a
  • a

(Adnkronos) - Le persone sbarcate in Italia nel 2020 sono state 34mila, in aumento dopo due anni di diminuzione (23mila nel 2018 e 11mila nel 2019). Tra gli altri canali di ingresso che alimentano potenzialmente le richieste di asilo c'è quello degli arrivi irregolari via terra che dall'inizio dell'anno al 26 novembre 2020 sono stati 5.032 (nel 79% dei casi provenienti dalla Slovenia).

Secondo i dati della Fondazione Ismu, gli esiti delle richieste di asilo mostrano nel 2020 una flessione dei dinieghi (76%) rispetto al 2019 (81%), ma comunque superiore agli anni che hanno preceduto l'abolizione della protezione umanitaria.

Il gruppo nazionale più numeroso continua a essere quello dei rumeni,, con un milione e 146mila residenti, il 22,7% del totale degli stranieri residenti in Italia. Seguono i 422mila albanesi (8,4%) e i 414mila marocchini (8,2%). Al quarto posto si collocano i cinesi con quasi 289mila unità (5,7% del totale stranieri in Italia), poi gli ucraini con quasi 229mila unità, i filippini (quasi 158mila), gli indiani (poco più di 153mila), i bengalesi (quasi 139mila), gli egiziani (circa 128mila) e i pakistani (meno di 122mila). Le prime tre nazionalità rappresentano da sole quasi il 39,3% del fenomeno migratorio complessivo, mentre in totale le prime dieci raggiungono il 63,5%.

Dai blog