Cerca
Logo
Cerca
+

Covid: Draghi, 'Sputnik? prima Ema, poi si possono fare contratti ma produzione limitata'

default_image

  • a
  • a
  • a

Roma, 8 apr. (Adnkronos) - "Sullo Sputnik vediamo cosa dice l'Ema", se arriva il via libera "si possono fare benissimo questi contratti. Ma ci hanno detto che la capacità produttivo sono molto limitate, dosi non interessanti per un paese e se gli accordi verranno rispettate l'Italia avrà tutte le dosi che servono. Bisogna poi vedere se Sputnik si presta ad essere adattato in presenza di varianti, che inevitabilmente verranno fuori. Ancora: la produzione dello Sputnik dovrebbe venire nel 40% in Russia", il resto "in siti internazionali. Questo per rimarcarvi la complessità della scelta, ma non c'è una proibizione. Dal punto di vista legale non ci sono problemi, se la Germania sta procedendo con dei contratti sta facendo una cosa legale". Così il premier Mario Draghi in conferenza stampa.

Dai blog