Cerca
Logo
Cerca
+

Certificazioni linguistiche: boom di richieste dal mondo del lavoro

default_image

  • a
  • a
  • a

(Adnkronos) -

Roma, 11 Giugno 2021. Le certificazioni di lingue sono ormai diventate indispensabili per inserirsi nel mondo del lavoro con maggior facilità e più velocemente. Gli studi condotti nell'ultimo anno confermano infatti quanto inserire nel curriculum un attestato linguistico possa fare la differenza: ben il 96% delle aziende italiane considera la conoscenza dell'inglese un requisito fondamentale per il proprio business. A ciò bisogna aggiungere che 1 studente su 3 oggi prende seriamente in considerazione la possibilità di iscriversi ad un'università straniera dopo il diploma e nel contempo sono moltissimi coloro che vorrebbero trasferirsi definitivamente oltre confine per cercare un nuovo lavoro. Uno scenario che si presenta dunque in evoluzione e che fa crescere l'interesse nei confronti delle scuole di lingue, prese letteralmente d'assalto nell'ultimo anno.

Non a caso,

Lavorare o studiare all'estero: le certificazioni indispensabili

Una certificazione di lingue al giorno d'oggi non è un optional ma proprio indispensabile per tutti coloro che intendano iscriversi ad un'università fuori confine o che vogliano lavorare all'estero. Naturalmente, la tipologia di certificazione cambia a seconda dei propri obiettivi e dello Stato in cui si ha intenzione di trasferirsi, dunque conviene informarsi bene prima di intraprendere un percorso di studio mirato.

IELTS e TOEFL: per chi intende studiare all'estero

IELTS e TOEFL sono le due certificazioni di lingue ad oggi più importanti per gli studenti interessati a proseguire i propri studi all'estero. La prima è necessaria per l'ammissione nelle università britanniche ed è riconosciuta oggi da ben 10.000 atenei, aziende ed agenzie non governative in tutto il mondo. Il TOEFL invece è la certificazione richiesta dalle università degli Stati Uniti, ma si rivela utile anche per coloro che hanno in programma di trasferirsi in Australia, Canada e Nuova Zelanda o di conseguire master all'estero. In entrambi i casi, la durata della certificazione è di 2 anni.

TOEIC: per chi intende lavorare per una grande azienda

Il TOEIC è una certificazione di lingue differente dalle precedenti, in quanto maggiormente concentrata sul Business English. Spesso viene richiesta dalle grandi aziende che operano in contestiinternazionali o che hanno sede all'estero ed è particolarmente importante in Asia, negli Stati Uniti, in Canada e in Messico. Inserirla nel proprio curriculum può tuttavia rivelarsi utile anche in Italia, visto che sono sempre più le multinazionali e le realtà imprenditoriali aperte al mondo internazionale. Anche il TOEIC ha una durata di 2 anni.

Cambridge e LanguageCert

Spesso molto richieste sono anche le certificazioni Cambridge e LanguageCert, che sono riconosciute praticamente ovunque e non hanno scadenza. La prima, conosciuta anche con il nome di First, attesta un livello intermedio di inglese ed è utile sia in Italia che all'estero: è una delle certificazioni più diffuse in assoluto nel nostro Paese. Il LanguageCert invece è un esame introdotto di recente e si basa sull'utilizzo di tecnologie avanzate: valido sia in Italia che al di fuori dei confini nazionali per attestare la propria conoscenza della lingua.

Per maggiori informazioni

Sito web:

Responsabilità editoriale: TiLinko.it – Img Solutions srl

Dai blog