Cerca
Logo
Cerca
+

Google: oggi Doodle omaggio a Margherita Hack (2)

default_image

  • a
  • a
  • a

(Adnkronos) - Per oltre 20 anni la Hack ha portato l'Osservatorio di Trieste alla fama mondiale, trasformandolo da istituzione in gran parte anonima a centro del progresso scientifico. Queste importanti innovazioni hanno fatto guadagnare a Margherita Hack il riconoscimento internazionale all'interno comunità astronomica, che poi l'hanno portata a diventare parte di prestigiose istituzioni come la Nasa e l'Agenzia Spaziale Europea, sedi dei più importanti osservatori scientifici del mondo.

Acclamata per la sua capacità di spiegare concetti scientifici complessi al grande pubblico, Margherita Hack ha pubblicato dozzine di articoli accademici, diversi libri e ha fondato due riviste dedicate all'astronomia e alle stelle. Ha ricevuto una serie di riconoscimenti per i suoi successi nella vita, in particolare l'asteroide 8558 Hack, che orbita tra Marte e Giove, chiamato in suo onore nel 1995. Quando aveva 90 anni, il governo italiano ha conferito a Margherita Hack il suo più alto riconoscimento: il titolo di Cavaliere di Gran Croce.

In occasione del 99° 'compleanno' di Margherita Hack, Fondazione Margherita Hack e Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci hanno unito le forze per ricordare l'astrofisica sulla piattaforma Google Arts & Culture. Con immagini di archivio, le due istituzioni ripercorrono i momenti cruciali della vita e della carriera di Margherita Hack in una mostra dedicata dal titolo emblematico: I piedi ben piantati per terra e gli occhi puntati sulle stelle, un ritratto acceso e vivace per raccontare al mondo l'irriverente scienziata e divulgatrice.

Dai blog