Cerca
Logo
Cerca
+

Google, oggi Doodle omaggio a Margherita Hack

default_image

  • a
  • a
  • a

Roma, 12 giu. (Adnkronos) - E' un omaggio a Margherita Hack il doodle di oggi di Google. Sempre sorprendenti, la variante naturale del logo di Google é questa volta dedicata alla 'Signora delle stelle' italiana e vuole così celebrare il 99° compleanno dell'astrofisica, accademica, divulgatrice scientifica e attivista italiana Margherita Hack, nata a Firenze il 12 giugno del 1922. Oltre al suo interesse per i satelliti, gli asteroidi e l'evoluzione delle atmosfere stellari, Margherita Hack, scomparsa a Trieste il 29 giugno del 2013, ha difeso i diritti civili sostenendo in maniera aperta cause progressiste, la protezione degli animali e l'uguaglianza per tutti. "Buon compleanno, Margherita Hack, e grazie per aver ispirato le generazioni - passate, presenti e future - a puntare alle stelle" scandisce il Team di Google.

Dopo aver frequentato un solo corso universitario di lettere, la Hack è passata alla specializzazione in fisica. In seguito alla discussione del 1945 della sua tesi sulle variabili Cefeidi - le stelle usate per misurare le distanze intergalattiche - l'astrofisica fiorentina applicò le sue conoscenze sulla spettroscopia stellare presso l'Osservatorio Astronomico di Arcetri a Firenze. Nel 1964 Margherita si trasferì a Trieste, dove passò alla storia non solo come prima donna italiana a guadagnare una cattedra all'università della città, ma anche come prima donna direttrice dell'Osservatorio Astronomico di Trieste.

Marco Santarelli, direttore scientifico della Fondazione Margherita Hack, commenta così il Doodle dedicato da Google all'astrofisica italiana: "La Fondazione ha in atto una convenzione con il Comune di Trieste per portare avanti la catalogazione della sua vasta biblioteca. È il nostro più importante obiettivo: un luogo aperto al pubblico, un luogo che la ricordi e la racconti. Vorremmo portarci tanti giovani perché questo era quello che desiderava Margherita. Siamo orgogliosi di essere arrivati fin qui, siamo grati a Google per questa iniziativa, un cameo digitale e internazionale che rende omaggio a una grande scienziata e a una splendida persona, che ha fatto dell'impegno civile una bandiera e della divulgazione la sua unica fede".

Dai blog