Cerca
Logo
Cerca
+

Ue: Mattarella, 'politica estera e sicurezza comune per credibilità internazionale' (2)

default_image

  • a
  • a
  • a

(Adnkronos) - "La presenza efficace tra questi dell'Unione europea -ha quindi proseguito Mattarella- rafforza il rapporto transatlantico anche nel dialogo con gli altri interlocutori. È ineludibile, quindi, definire quella che è stata chiamata la 'bussola strategica' per fare dell'Europa un attore protagonista e non un comprimario nella comunità internazionale, delineando una prospettiva strategica nell'ambito della cui cornice si inquadra la politica di sicurezza".

"Pensiamo in che condizione potremmo essere oggi -ha lamentato il capo dello Stato italiano- se l'Unione avesse proseguito in tema di difesa sulla strada delineata al Vertice di Helsinki di ventidue anni fa, dove si era concretamente definito un Corpo di intervento operativo di sessantamila unità".

Mattarella ha quindi elencato le "gravi tensioni" che attraversano "il mondo e il nostro vicinato": la situazione in Afghanistan ovviamente, ma "ancor più vicino a noi le crisi non si placano: dalla Siria al Mediterraneo Orientale; dall'irrisolta questione ucraina alla allarmante situazione in Bielorussia. Tutto ciò ci pone di fronte a scelte che riguardano tanto la dimensione interna quanto quella esterna dell'Unione europea".

Dai blog