Cerca
Logo
Cerca
+

Sport: Vezzali a Malagò, 'ben venga dialogo ma abbia rispetto dei ruoli'

default_image

  • a
  • a
  • a

Roma, 16 set. - (Adnkronos) - "Per oltre vent'anni in pedana sono stata alle prese con attacchi, parate, risposte e affondi. E devo dire che me la sono sempre cavata egregiamente. La decisione sui Ministri compete al Presidente della Repubblica, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri. Non ad altri". Così la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega allo sport Valentina Vezzali replica al presidente del Coni Giovanni Malagò che nel corso del Consiglio Nazionale di due giorni fa ha chiesto l'istituzione del ministero dello sport.

"Ben venga il dialogo nel mondo dello sport -aggiunge la Vezzali a 'Repubblica'- ma ognuno deve rispettare il proprio ruolo. E se dicono che va tutto male, mi permetto di dissentire perché non è così. Basterà solo un dato: la riforma dello sport del 2018 ha portato introiti superiori a 160 milioni. Adesso il nostro compito è aiutare tutti quelli che in questo paese praticano sport".

La sei volte campionessa olimpica di fioretto parla di pregiudizi nei confronti di Sport e Salute. "Nascono dal mancato rispetto dei ruoli, che per me sono ben definiti: Coni, Cio, dipartimento dello Sport e Sport e Salute hanno dei riferimenti precisi. Se non c'è sovrapposizione, il risultato è il bene del nostro mondo. La politica pubblica sportiva non può che spettare al Governo. Non dimentichiamoci che lo sport olimpico azzurro è stabilmente nella top 10 mondiale, mentre il precedente assetto aveva portato l'Italia a essere il quinto paese più sedentario d'Europa".

Dai blog