Cerca
Logo
Cerca
+

Milano: hub anti 'spreco' nei quartieri finalisti premio internazionale Eartshot Prize

default_image

  • a
  • a
  • a

Milano, 17 set. (Adnkronos) - La città di Milano, con il suo progetto di food policy nei quartieri, è tra i 15 finalisti della prima edizione dell'Earthshot Prize, prestigioso premio internazionale sulle migliori soluzioni per proteggere l'ambiente. Il premio è promosso dalla Royal Foundation dei Duchi di Cambridge, i principi reali britannici William e Kate, ed è "il più rilevante sforzo sin qui creato per sostenere pratiche a difesa dell'ambiente in tutto il mondo", spiega il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

Milano è tra le tre finaliste della categoria "Costruire un mondo senza sprechi" ed è l'unica città al mondo a essere stata nominata nel suo insieme e non per un singolo progetto. "Costruire una vera e propria food policy comunale e non limitarsi a singole azioni virtuose ha dato i suoi frutti", sottolinea ancora il sindaco. Gli altri progetti arrivano da Kenya e Giappone. Il progetto degli Hub di Quartiere è stato selezionato tra 750 iniziative candidate da tutto il mondo.

Essere arrivati alla finale dell'Earthshot Prize è il riconoscimento di un grande lavoro di squadra che ha coinvolto l'intera città: grazie al Comune e a tante realtà private e del Terzo settore operative sul territorio, oggi Milano ha 3 Hub di Quartiere a Isola (2019), Lambrate (2020) e al Gallaratese (2021). IL progetto è nato da un'alleanza, nel 2017, tra Comune di Milano, Politecnico di Milano, Assolombarda, Fondazione Cariplo e il Programma QuBì. La realizzazione del primo Hub ha coinvolto Bando Alimentare della Lombardia e ha permesso di salvare oltre 10 tonnellate di cibo al mese, assicurando in un anno un flusso di 260.000 pasti equivalenti, che hanno raggiunto 3.800 persone, grazie al contributo di 20 supermercati, 4 mense aziendali e 24 enti del Terzo settore.

Il prossimo, in fase di progettazione, sarà l'Hub di quartiere contro lo spreco alimentare del Corvetto.

Dai blog