Cerca
Logo
Cerca
+

Il 31% degli italiani prova emozioni negative mentre utilizza i social: Kaspersky lancia un corso per il benessere digitale

default_image

  • a
  • a
  • a

(Milano, 18 ottobre 2021) - Secondo quanto emerso dal nuovo studio di Kaspersky “

Milano, 18 ottobre 2021 - Per molte persone è difficile trovare il giusto equilibrio tra gli effetti positivi della tecnologia e dei social media e quelli negativi. Il 42% degli italiani, infatti, sente di non avere il pieno controllo dei social così come di non riuscire a porsi dei limiti, mentre il 31% prova emozioni negative che possono portare ad un aumento dei livelli di stress e ansia. Per porre l'attenzione sul benessere digitale, Kaspersky ha collaborato con Neil Tranter, esperto in Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR) che ha oltre 15 anni di esperienza nella pratica della meditazione, per lanciare un corso che include una serie di tecniche in grado di aiutare gli utenti a rivalutare il loro rapporto con la tecnologia, in modo che possano trarne beneficio e trovare un migliore equilibrio.

"Durante la pandemia globale l'uso della tecnologia è aumentato, portando la nostra quotidianità ad essere indissolubilmente legata alla tecnologia. Questo legame sta avendo delle ripercussioni sul nostro benessere. Siamo costantemente esposti a e-mail, aggiornamenti dei social media, feed di notizie generate dall'IA e notifiche dello smartphone che ci fanno sentire sempre più esausti. Grazie al corso di Kaspersky sarà possibile riprendere il controllo della nostra vita online. Gli utenti impareranno a superare lo stress digitale e la dipendenza da smartphone, potranno apprendere le tecniche di psicologia per distrarsi e sviluppare abilità di mindfulness per canalizzare la loro attenzione e scegliere di dedicarsi a passatempi più sani", ha dichiarato Neil Tranter, esperto di mindfulness.

Dalla ricerca di Kaspersky è emerso che alcune persone stanno già adottando misure proattive per sviluppare abitudini digitali più sane. Il 37% degli intervistati, ad esempio, afferma di limitare o aver ridotto il tempo trascorso sui social media. Un'altra importante tendenza in crescita è l'utilizzo di app di meditazione. Secondo Insight Timer, app di meditazione gratuita che conta una community di 19 milioni di utenti, a marzo 2020 i download sono aumentati del 100% in tutto il mondo, e alla fine dell'anno il tempo passato sull'app a meditare era aumentato di oltre il 30% rispetto all'anno prima, arrivando a 6 miliardi di minuti di esercizio.

Il corso di meditazione "

Inoltre, spiega come si formano le nostre abitudini sui social media, indaga gli aspetti neuroscientifici della FOMO (fear of missing out) e spiega in che modo confrontarsi con gli altri utenti sui social media possa aiutare a sviluppare un pensiero critico, insegnando a questo proposito tecniche di self-compassion per aiutare a gestire questi sentimenti.

Il corso include anche una lezione aggiuntiva dedicata alle sfide del lavoro da remoto, volta ad aiutare le gli utenti a sviluppare abitudini di lavoro sane e a trovare un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata. La sessione è stata sviluppata in collaborazione con i professionisti delle Risorse Umane di Kaspersky e da Neil Tranter.

"La tecnologia è diventata parte integrante di ogni aspetto della nostra vita, ed è pertanto fondamentale comprendere come le persone vi interagiscono e in che modo influenzi il loro benessere generale. Per potere rispondere a questi quesiti, ci siamo rivolti a Neil Tranter, software engineer e insegnante di mindfulness con esperienza nel settore tech e una vasta conoscenza di come la tecnologia influenzi la nostra salute mentale. Il corso di meditazione a cui abbiamo lavorato in collaborazione con Neil spiega come possiamo ottenere una vita digitale più equilibrata. La sessione aggiuntiva sul lavoro a distanza aiuterà gli utenti a riflettere sul loro modo di lavorare, a identificare i modelli disfunzionali che impediscono loro di raggiungere il giusto equilibrio tra vita private e lavoro e a cambiare la loro routine. Questo corso andrà ad arricchire la piattaforma Cyber Spa, che abbiamo lanciato all'inizio di quest'anno per aiutare sia i nostri dipendenti che il pubblico più ampio a rilassarsi e prendersi delle pause durante le loro giornate intense", ha dichiarato Marina Alekseeva, Chief Human Resources Officer di Kaspersky.

Il corso di meditazione è gratuito ed è disponibile sulla piattaforma

Kaspersky Digital Wellbeing Hub

Kaspersky crede che la tecnologia e l'innovazione abbiano il dovere di migliorare la vita delle persone e contribuire al benessere mentale. Per questo protegge gli utenti con soluzioni e servizi e li assiste ulteriormente con il Kaspersky Digital Wellbeing Hub, creato per aiutarli a sviluppare abitudini digitali positive e a tratte il meglio dalla tecnologia. Sul sito web, gli utenti possono trovare risorse che li aiuteranno a rimanere protetti dal doxing e consigli su come condividere saggiamente le informazioni personali online, oltre a come configurare un account sui social media, mantenendo la propria privacy al sicuro e riducendo lo stress digitale. Per saperne di più:

Informazioni su Kaspersky

Kaspersky è un'azienda di sicurezza informatica e digital privacy che opera a livello globale fondata nel 1997. La profonda competenza di Kaspersky in materia di threat intelligence e sicurezza si trasforma costantemente in soluzioni e servizi innovativi per proteggere le aziende, le infrastrutture critiche, i governi e gli utenti di tutto il mondo. L'ampio portfolio di soluzioni di sicurezza dell'azienda include la protezione degli Endpoint leader di settore e una serie di soluzioni e servizi specializzati per combattere le minacce digitali sofisticate e in continua evoluzione. Più di 400 milioni di utenti sono protetti dalle tecnologie di Kaspersky e aiutiamo 240.000 clienti aziendali a proteggere ciò che è per loro più importante. Per ulteriori informazioni:

Seguici su:

Contatto di redazione:

Dai blog