Cerca
Logo
Cerca
+

Giustizia: Ordine Avvocati Palermo, 'Ufficio del processo non sarà la panacea' (2)

default_image

  • a
  • a
  • a

(Adnkronos) - "Ed oggi, cosa altrettanto grave, scaduti i termini per l'indicazione della sede prescelta, il Governo nemmeno si è accorto di non aver posto alcun principio di incompatibilità territoriale tra l'esercizio della professione e l'appartenenza all'ufficio per il processo, come sarebbe stato fin troppo logico prevedere - dice ancora il Presidente Antonello Armetta - Un Avvocato potrà, oggi, svolgere due attività antitetiche nello stesso circondario, nello stesso Tribunale, nella stessa sezione, senza che qualcuno abbia pensato di regolamentare l'ovvio”.

Armetta chiude il suo intervento ricordando come l'obiettivo di accelerazione dei processi "non debba, però, compromettere la sfera dei diritti soggettivi". “L'Avvocatura non può accettare, in silenzio, il passaggio da una giustizia orientata al vero ad una giustizia orientata alla mera e celere definizione del giudizio, in cui contino solo celerità, velocità, efficienza ed in cui l'accertamento degli interessi delle persone è eventuale, ma non indispensabile”.

Dai blog