Cerca
Logo
Cerca
+

Sci: Razzoli, 'Goggia un osso duro, convinto che sarà al cancelletto a Pechino'

default_image

  • a
  • a
  • a

Roma, 24 gen. - (Adnkronos) - "Mi è dispiaciuto molto per l'infortunio di Sofia però nella sfortuna poteva andarle peggio. Ha ancora la possibilità di difendere il suo titolo olimpico, ora l'importante è che recuperi e si presenti al cancelletto nelle condizioni di gareggiare". Così all'Adnkronos Giuliano Razzoli, campione olimpico di slalom a Vancouver 2010, all'indomani dell'infortunio di Sofia Goggia, caduta nel superG di Coppa del mondo a Cortina riportando la lesione parziale del crociato del ginocchio destro, una piccola frattura del perone e una sofferenza muscolo tendinea. "L'Italia ha bisogno di lei e sono convinto che ce la farà perché Sofia è un osso duro. Credo che in tre settimane possa fare il miracolo ed essere in pista da protagonista", aggiunge Razzoli.

Dai blog