Cerca
Logo
Cerca
+

Consulta: governatore Valle d'Aosta, 'sentenza 37? Norme per grandi città non applicabili qui'

default_image

  • a
  • a
  • a

Roma, 28 gen. (Adnkronos) - "L'intento di quella legge non era certo quello di aumentare i rischi sanitari per la popolazione valdostana: era lo strumento che la Valle d'Aosta si era data per consentire che le norme nazionali potessero essere armonizzate con una realtà con caratteristiche specifiche". Lo dichiara il Presidente della Regione Valle d'Aosta Erik Lavevaz rispondendo all'Adnkronos sulla sentenza 37 del 2021 della Corte costituzionale indicata oggi dal presidente uscente Giancarlo Coraggio come bussola in pandemia.

Secondo Lavavak, "è del tutto evidente, e le distorsioni statistiche di queste settimane ne sono un esempio che le regole immaginate per una grande città non possono essere applicate senza adattamenti a una realtà di 125.000 abitanti distribuiti su 74 piccoli comuni in un contesto interamente montano".

"Il fatto che non sia stata impugnata la norma, equivalente alla nostra, emessa dalla Provincia autonoma di Bolzano è un segno di come invece sia possibile una armonizzazione tra livelli diversi, come previsto dagli statuti di autonomia e da una visione più federalista del nostro Stato", conclude il Governatore.

(di Roberta Lanzara)

Dai blog