Cerca

Sicurezza

LIBERO DI DIFENDERMI, EVENTO A PARMA IL 22 E IL 23 SETTEMBRE

Educazione alla sicurezza personale e al benessere

8 Settembre 2018

0
PARMA 22 E 23 SETTEMBRE, EVENTO: LIBERO DI DIFENDERMI

Perché ho deciso di organizzare l'evento LIBERO DI DIFENDERMI?

Il motivo principale è dato dal fatto che le istituzioni non sono state fino ad ora in grado di soddisfare le richieste di aiuto da parte dei cittadini in difficoltà.

L'esasperazione degli abitanti di via Trento quartiere San Leonardo e quelli di viale Vittoria, la paura dei negozianti del centro storico, le ripetute aggressioni ai danni degli infermieri del Pronto Soccorso, i fenomeni di bullismo nelle scuole, i continui episodi di violenza ai danni delle donne, purtroppo hanno visto una lenta risposta da parte delle istituzioni. Per questo motivo ho deciso, insieme ad un team di collaboratori, di organizzare questo evento un po' unico nel suo genere a Parma, la mia città natale, che negli ultimi anni ha visto purtroppo crescere una escalation di violenza , proprio per cercare di dare delle risposte concrete a chi ha chiesto un aiuto, al quale le istituzioni non sono state in grado di dare un sostegno efficiente. 

La scelta del format è stata dettata proprio dalla mission di questo evento. Infatti non sarà una conferenza convenzionale, ma sarà un dialogo informale tra me, il conduttore, e gli esperti chiamati a rispondere ad una serie di domande riguardanti le problematiche più comuni in termini di sicurezza, che ad oggi sono rimaste inascoltate. Quindi non un convegno formale in cui i relatori sciorinano dati, statistiche, teorie, analisi ma nessuno strumento concreto di contrasto ai problemi. Al contrario le mie domande a questi esperti, nell'ambito della sicurezza e del benessere psico fisico, tenderanno a portare risposte concrete ed efficaci nella risoluzione dei problemi.

I relatori da me scelti, sono persone con le quali per svariati motivi professionali ho avuto il piacere di collaborare, con molti dei quali la collaborazione è ancora in essere e quindi posso permettermi di relazionarmi con loro affrontando gli argomenti in maniera vera, diretta ed informale.

Anche la location scelta per l'evento è particolare. E' situata all'interno del CUBO, una struttura che è una sorta di contenitore, in cui arte, architettura, moda, modernariato e tanto altro si intersecano tra studi creativi, laboratori di produzione e promozione, negozi e gallerie e precisamente all'interno del 5.LAB Laboratorio di idee. La decisione di fare la conferenza in questo posto scaturisce dal desiderio di far rivivere ai cittadini di Parma un poco il clima dell'agorà greca, che come dice l'etimologia stessa del termine significa radunare, nella quale si creavano relazioni interpersonali e vi si prendevano numerose decisioni.

L'obiettivo di questo evento è proprio quello di rendere protagonisti i cittadini con i loro dubbi, le loro insicurezze, le loro paure, cercando di dare strumenti concreti per il contrasto della violenza in genere, con la speranza che la gente torni a vivere serenamente e quindi più liberamente la sua città.

Nei prossimi giorni scriverò un articolo presentandovi ad uno ad uno tutti gli esperti che parteciperanno come relatori all'evento che si terrà in via Spezia 90, sabato 22 e domenica 23 dalle ore 15 alle 19. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media