Cerca

Incontro sulla Sicurezza a Capri

CAPRI SICURA

L' 8 marzo in occasione della festa della donna, il Comune di Capri regala un incontro gratuito sulla sicurezza alla cittadinanza

11 Febbraio 2019

0
CAPRI SICURA

Il Comune di Capri ha dato "il patrocinio e l’utilizzo della Sala Multimediale L. Pollio in data 8.03.2019, per la realizzazione dell’evento CAPRI SICURA, una conferenza che ha lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza sul tema della sicurezza personale, partendo dalla percezione del rischio, l’analisi delle più frequenti tipologie di aggressione, sia fisiche che psicologiche, e come prevenirle;
Considerata l’importanza dell’iniziativa e la possibilità di affrontare una tematica molto
delicata dalle mille sfaccettature, in quanto la violenza non è da intendersi solo ed esclusivamente
fisica. Il concetto di violenza trova ormai la sua forma più subdola attraverso il bullismo, il
cyberbullismo ed altre forme di condizionamento psicologico che possono rovinare e
compromettere la crescita e la vita delle persone; ritenuto opportuno favorire un’iniziativa meritevole di sostegno, così da poter sensibilizzazione le nuove e le vecchie generazioni contro un triste fenomeno che colpisce indistintamente ogni individuo, arrecando gravi danni sull’intero tessuto sociale" (Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale).

Ringrazio pubblicamente il Sindaco l'Ing.Giovanni De Martino e il Segretario Generale la Dott.ssa Giulia Di Matteo e la Giunta Comunale per avere permesso la realizzazione di questo evento e il mio aspirante istruttore Mauro Russo per avere fortemente voluto che venisse realizzato nella sua città d'origine.

Un convegno che tratterà il tema della sicurezza personale a 360 gradi. I media parlano spesso dell'alta percezione di paura provata dai cittadini ma in pochi cercano di dare risposte concrete, non facendo altro che aumentarla esponenzialmente. Non c'è nulla di peggio che alimentare la paura di un qualcosa che non si conosce ma sopratutto, spaventa tantissimo il non avere il controllo della situazione. Il nostro obiettivo è quello di informare le persone e fare loro prendere coscienza dei reali rischi presenti, per potere in un secondo momento, mettere in campo strategie preventive atte a diminuire la percentuale di rischio facendola tendere allo zero. Solo con la conoscenza e l'acquisizione di competenze è possibile ridurre la percezione di paura che attanaglia la popolazione. 

Si partirà dall'analisi delle principali dinamiche predatorie per vedere quali comportamenti debbano essere agiti per non diventare prede appetibili. Verranno poi insegnate le principali tecniche di osservazione per individuare rapidamente eventuali rischi presenti in determinate situazioni e quali segnali indichino un pericolo imminente in un determinato scenario. 

Passeremo poi alla trattazione delle forme di violenza fisica e psicologica ai danni delle categorie biologicamente più deboli: giovani, con il fenomeno del bullismo, anziani, con il rischio truffadonne, con la violenza di genere e come prevenirle.

Andrea Bisaschi

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Liliana Segre, a Milano la marcia di solidarietà dei sindaci: "L'odio non ha futuro"

Matteo Salvini, messaggio ai giallorossi: "Il mio obiettivo è tornare al governo"
Zingaretti, l'amara ammissione sulla verifica di governo: "Dobbiamo ridare la fiducia agli italiani"
Mes, Giuseppe Conte: "Non temo il confronto con il Parlamento"

media