Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Vittorio Feltri: "A Bergamo tutti infetti? Meglio morire di Covid-19 che di fame"

  • a
  • a
  • a

Ancora non si intravede la fine dell’epidemia da coronavirus in Lombardia, dove la situazione è davvero critica. Il numero di contagiati continua a crescere in maniera esponenziale, lo ha confermato anche l'assessore Giulio Gallera comunicando l'ultimo bollettino: solo nelle ultime 24 ore ci sono stati più di 3mila nuovi contagi e oltre 500 decessi nell'intero territorio regionale. Dati pesantissimi, soprattutto nelle province più colpite. Come quella di Bergamo, che conta migliaia di infetti e centinaia di vittime del Covid-19. A tal proposito Vittorio Feltri ha commentato su Twitter la prima pagina del Fatto Quotidiano: “A Bergamo quasi tutti infetti. Ma lavorano lo stesso. Meglio morire di virus che di fame o vivere di sussidi”. 

Dai blog