Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Antonio Socci: "Non è il momento delle polemiche? La perfetta filosofia di chi faceva da amplificatore al regime"

  • a
  • a
  • a

Antonio Socci commenta sul profilo personale di Twitter gli appelli ad evitare le polemiche e le critiche durante l’emergenza coronavirus che ha investito l’Italia. Il giornalista di Libero tira fuori dagli archivi storici le prime pagine di Correre della Sera e La Stampa riguardanti l’annuncio di Benito Mussolini della dichiarazione di guerra a Gran Bretagna e Francia: “Non è il momento delle polemiche e delle critiche. È la perfetta filosofia di queste prime pagine dei maggiori giornali italiani che facevano da amplificatore al regime. Il prezzo lo hanno pagato gli italiani”. In precedenza aveva espresso il suo pensiero sul “fare polemiche oggi è vile” sostenuto da un collega: “Amico, forse hai sbagliato mestiere. Ma se a te dà proprio l’orticaria pestare i piedi a chi ha il potere, evita almeno di dar giudizi morali su chi lo fa pagandone il prezzo. Così è il mondo a rovescio”. 

Dai blog