Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Paolo Becchi e quel tweet di Paolo Barnard del 2018: "Il prossimo virus artificiale e apocalittico". Il coronavirus era già nell'aria?

  • a
  • a
  • a

Cita Paolo Barnard, elogiando. Paolo Becchi su Twitter recupera un vecchio post del 2018 del giornalista ex collaboratore di Gianluigi Paragone a La Gabbia, famose per le sue tesi complottiste e qualche eccesso verbale. Ma la sostanza di quel suo tweet vecchio di due anni, alla luce di quanto accaduto in questo 2020, è semplicemente esplosivo. 

 

 



Il dottor Simon Wian-Hobson, del presigioso Istituto Pasteur di Parigi, ammetteva di essere in grado di trasformare l'Hiv, che da studioso conoscenva alla perfezione, in un virus in grado di colpire anche le vie respiratorie. Un incrocio molto simile a quello che è oggi il coronavirus. E infatti la tesi è proprio questa: il prossimo virus pandemico sarebe  stato "artificial", cioè creabile in laboratorio, ed "apocalittico". Una triste realtà.

 

 

 

Dai blog