Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sergio Mattarella ha "sventato il colpo di Stato di Conte. Ma ci riproverà": il commento di Paolo Becchi

  • a
  • a
  • a

Giuseppe Conte ci ha provato fino all’ultimo ad inserire con una formula ambigua il prolungamento dello stato di emergenza ma non c’è riuscito. Lo scrive Paolo Becchi, che riconosce al presidente Sergio Mattarella di aver sventato il colpo di Stato e costretto il governo a togliere dal decreto rilancio il prolungamento dello stato di emergenza per altri sei mesi. “Ma non è detto che Conte a giugno ci riprovi”, sostiene l’editorialista di Libero, secondo cui la partita non è ancora finita, nonostante il presidente della Repubblica abbia fatto modificare l’art. 14 al comma 4 del decreto. “Se Conte riuscita a manipolare i dati della mortalità da qui a giugno -  è la tesi di Becchi - tornerà alla carica e ci proverà un'altra volta. Questo governo prima si reggeva sul pericolo di Salvini, oggi su quello del virus. Su quest’ultimo Conte sta costruendo la sua fortuna. Ma a settembre, quando l’epidemia di trasformerà in carestia, molti nodi verranno al pettine e allora saranno c***i”. 

 

 

Dai blog