Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Furbetti del bonus, Pietro Senaldi a In Onda: "Non si fa beneficenza con i soldi degli italiani"

  • a
  • a
  • a

Pietro Senaldi è intervenuto a In Onda, la trasmissione condotta su La7 da David Parenzo e Luca Telese, per affrontare il tema scottante di giornata. Ovvero quello del bonus Inps da 600 euro che era riservato ai lavoratori autonomi e alle partite Iva in difficoltà economica a causa dell’epidemia da coronavirus. Prima del direttore di Libero, Ubaldo Bocci (ex candidato del centrodestra come sindaco di Firenze) ha raccontato la sua esperienza: “Ho riscosso il bonus per darlo in beneficenza. La mia era una provocazione contro una legge fatta male. Ho subito girato l’importo a un’associazione che si occupa di disabili”. Senaldi però non è d’accordo con questo modus operandi: “Quelli erano soldi degli italiani, stanziati per aiutare le persone in difficoltà e lui non lo era. Li ha usati per beneficenza? Ma questa non si fa con i soldi di tutti. Tante persone potevano avere accesso a quel bonus legalmente, ma magari siccome non ne avevano bisogno non lo hanno chiesto. Preferisco questo tipo di persone”. 

 

 

Dai blog